Kate Middleton: il pancione fashion al ricevimento di Buckingham Palace

Share

Stiamo parlando di Kate Middleton.

Tuttavia, secondo il Mirror, la Duchessa potrebbe avere comunque aderito nel suo piccolo propria con la piccola cinta di velluto nero applicata all'abito verde, colore indossato dalle suffragette come simbolo di speranza. Una scelta, sembra, dovuta all'impossibilità per i membri della casa reale di assumere posizioni politiche in cerimonie pubbliche. Se molti hanno preso quella di Kate Middleton come un segno di non schieramento contro le molestie, altri hanno invee giudicato il suo abito una mossa molto astuta. Ma non la McDormand, che però ha spiegato il motivo della sua scelta: "Come si sa ho delle piccole difficoltà con il conformismo ma appoggio in pieno le mie sorelle vestite di nero". Una mossa che non è passata inosservata agli esperti conoscitori del protocollo, che vi hanno letto una precisa volontà di Kate di esprimere vicinanza alla causa, entro i limiti di quanto le sia concesso.

Kate Middleton, Anna Wintour e Stella McCartney.

Salvini: "Tornerò a Parma da presidente del Consiglio"
"Mi fido di Berlusconi , non farà accordi di governo con Renzi". Con quale candidato ancora non è dato saperlo però. Per il resto, sto ricevendo riscontri positivi.

Da Angelina Jolie a Jennifer Lawrence, tutte con abiti scuri sul red carpet dei Bafta, gli Oscar inglesi che sono stati consegnati alla Royal Albert Hall di Londra. Il red carpet, per allinearsi al movimento Me Too e Time's Up, è stato in total black, esattamente com'era successo ai Golden Globes. C'è anche un po' di Italia nel palmares britannico: Luca Guadagnino con "Chiamami col tuo nome" ottiene la miglior sceneggiatura non originale, firmata da James Ivory.

Altro protagonista, già vincitore del Golden Globe 2018, è "L'ora più buia" nella categoria miglior interprete maschile Gary Oldman, che veste i panni di Winston Churchill. I Bafta consacrano anche Guillermo Del Toro, che si è rifatto con il premio alla regia.

Kate Middleton contro le molestie? Ieri intanto l'attrice e attivista britannica Emma Watson ha donato un milione di sterline per aiutare le vittime degli abusi sessuali. "Se hai detto 'il tempo è scaduto', se le storie che hai letto sui giornali ti hanno toccato e angosciato, unisciti a noi".

Share