Lipsia, Hasenhuttl: 'Juve e Napoli competitive. Il San Paolo? E' vecchio...'

Share

E' probabile che il Lipsia affronti questa partita con la stessa formazione che ha vinto una settimana fa al San Paolo: Ilsanker torna dalla squalifica ma dovrebbe comunque accomodarsi in panchina, perchè i titolari in mezzo al campo sono Kampl e Naby Keita. Per qualificarci dovremo essere molto attenti, loro sono venuti con tutti i migliori calciatori del'organico. In difesa vedremo sempre la coppia formata da capitan Orban e Upamecano a protezione del portiere ungherese Gulacsi, con Laimer che sarà il terzino destro e Klostermann schierato a sinistra; i due formeranno le catene esterne con Sabitzer, talentino austriaco che si sta affermando sempre più, e Bruma che all'andata ha avuto il merito di segnare il gol che ha ribaltato la partita.

Sulla saletta creata per Sarri: "E' importante mostrare questa ospitalità". Keita fa la differenza, si è visto anche all'andata, ma il suo infortunio non è grave, ma non vogliamo rischiarlo.

Inter, tempo di bilanci per Spalletti
Chiusura, invece, dedicata a Daniele De Rossi: "Ha detto che in futuro vorrebbe fare da vice a me o a Di Francesco? ". Spalletti al momento si vede solo in nerazzurro e indica in Carlo Ancelotti l'uomo giusto per riavviare i motori.

Questo Napoli può essere paragonato al Borussia Dortmund di Klopp per gioco che esprime e per risultati, contrastando la Juventus che in Italia domina come il Bayern? A noi piace giocare in Europa League, vogliamo rappresentare bene la Germania. Sulle differenza non so dirvi sinceramente: "a Napoli c'era uno stadio vecchio, ma in linea di massima non posso dire molto, a me sembra migliore la Serie A di quanto descritta". Il Napoli sta disputando una stagione straordinaria, però bisogna vedere a lungo termine come si evolverà questo progetto. "Ancor più importante però sarà portare avanti la qualificazione".

Ralph Hasenhuttl, allenatore del Lipsia, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di ritorno contro il Napoli di Europa League: "Non vediamo l'ora di giocare la gara di domani, il Napoli è arrivato con tutta la rosa al completo e sicuramente sarà una gara interessante". Loro volevano ottenere un buon risultato. L'avversario europeo del Napoli, battuto in rimonta dalle reti di Chandler e Boateng dopo il provvisorio vantaggio di Augustin, è infatti scivolato dal secondo al quinto posto in classifica della Bundesliga, a quota 38 punti. Proveranno a svoltare il match dell'andata, noi dobbiamo essere attenti. Dopo la partita d'andata noi partiamo in vantaggio, soprattutto grazie al terzo gol, ma la qualità del Napoli l'abbiamo vista tutti e domani giocherà Mertens. Al San Paolo, la squadra tedesca s'è imposta 3-1.

Share