Noemi Durini, nuovi terribili dettagli sulla sua morte

Share

La giovane ha perso conoscenza, è stato praticato un massaggio cardiaco per cercare di rianimarla ed è stata immediatamente trasportata in ospedale, ma purtroppo per lei non c'è stato nulla da fare e alla fine ai medici non è rimasto che constatare il decesso. Il giudice però ritiene un "anomalia" le 90 telefonate fatte da Desmond tra le 12 e mezzanotte a "plurimi soggetti e senza significativi periodi di silenzio", un comportamento che non ci si potrebbe aspettare "da un soggetto reduce da un omicidio e intento a effettuare o adiuvare una traumatica attività di sezionamento di una ragazza".

Il fidanzato reo confesso dell'omicidio di Noemi Durini, la 16enne brutalmente uccisa, in un passaggio della perizia psichiatrica sulle capacità di intendere e di volere ha ammesso un particolare sconvolgente.

I risultati dell'esame autoptico sul corpo di Noemi Durini, la 16enne di Specchia ritrovata cadavere lo scorso 13 settembre, mostrerebbero che la ragazza, quando fu coperta dalle pietre nelle campagne di Alessano era ancora viva.

Uccide la moglie e poi tenta il suicidio
Stando alla ricostruzione dell'accaduto in nottata la coppia, sposata con due figli piccoli, avrebbe avuto l'ennesimo litigio. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies leggi l'informativa estesa.

"Come fai a esserne sicuro?", gli hanno chiesto gli psicologi. Ecco il passaggio che mette in conto la possibilità che Noemi fosse viva, prima di finire sepolta sotto il cumulo di pietre.

Si attende l'ufficializzazione degli inquirenti, sebbene le indiscrezioni che stanno trapelando lascino poco spazio ai dubbi; le risposte date da Lucio durante gli incontri avuti con gli esperti nominati dal Gip del Tribunale per i minorenni, Ada Colluto, sono inequivcabili: I consulenti: "Perché le mettevi le pietre sopra?". L.M.: "Per nasconderla". I consulenti: "Ma se lei era viva, cosa dovevi nascondere?". Ma ai medici non è restato altro da fare che constatarne la morte. E ancora: "Quando sono andato via io, Noemi era viva", avrebbe dichiarato. "Che mi hai fatto, che mi hai fatto". Il riferimento è al colpo alla testa con un coltello, la cui punta è stata trovata in sede di autopsia.

La verità su come sia morta Noemi arriverà nelle prossime ore.

Share