Elezioni 2018, Giorgia Meloni: "No a governo con M5s e Pd"

Share

Tra i suoi alleati, quello che fa il risultato migliore è +Europa con Emma Bonino e Bruno Tabacci, accreditato del 2%. Sempre secondo le stime raccolte da Emg Acqua per La7, il principale partito della coalizione del centrosinistra ha perso lo 0.2% attestandosi a quota 22.8%.

Ecco le immagini che lo testimoniano. Sei il M5S avrà la forza di superare il 30%, sarà davvero molto difficile per gli altri partiti pensare di formare un governo senza i pentastellati, specialmente se il PD e Forza Italia, come pare essere, non dovessero avere i numeri sufficienti a una maggioranza senza la Lega di Matteo Salvini. Stabili Fratelli d'Italia al 4,6 e Noi con l'Italia al 2,8.

Siamo alle ultime intenzioni di voto prima del giorno delle elezioni, con i sondaggi elettorali di EMG per Tg La7.

11 regioni ad appannaggio della coalizione di centrodestra rendono bene l'idea di cosa stia avvenendo in queste ore nell'Italia alla vigilia del voto. Stabili Insieme all'1.6%, Civica Popolare all'1% e SVP allo 0.4%.

La "seconda forza" secondo questa rilevazione è rappresentata dal Movimento 5 Stelle, dato al 27%: occorrerà attendere l'ultimo giorno di sondaggi (venerdì) per capire se e come lo scandalo rimborsopoli impatterà sulle intenzioni di voto per i pentastellati.

Olimpiadi, bronzo per Tumolero! E' la quinta medaglia azzurra
Tumolero dedica la medaglia alla sua famiglia, in particolare a "mia nonna Margherita". Dodicesimo e ultimo Davide Ghiotto , l'altro azzurro in gara.

Sondaggio politico elettorale Ixè, proiezione seggi Camera e Senato - Allo stato attuale il Centrodestra otterrebbe 296 seggi alla Camera (+6 rispetto alla scorsa settimana fa): ne mancherebbero 20 alla maggioranza assoluta. Liberi e Uguali si colloca, comunque, al 4,5% (forchetta tra il 3,5 e il 5,5) e e tendenza a perdere ancora.

Perde terreno e scende sotto il 23% il Partito Democratico di Matteo Renzi.

Il MoVimento 5 Stelle perde lo 0,2% nelle ultime due settimane, un calo quasi irrilevante per il sondaggio di Euromedia Research realizzato il 12 febbraio, quando il caso dei rimborsi ha iniziato a emergere con più chiarezza, anche se solo negli ultimi due giorni si è realmente capito quale sia l'entità del buco nei rimborsi.

Nel Lazio la situazione è simile a quella che si respira a livello nazionale ma a parti inverse.

Share