Bologna, scontri tra polizia e collettivi antifascisti: cinque feriti

Share

Secondo altre fonti i feriti sono sei, compreso un altro poliziotto. Un poliziotto ha riportato una leggera contusione.

"Com'è possibile che tutte le forze politiche fedeli alla Costituzione siano in piazza Nettuno, i movimenti sociali in piazza Maggiore e all'Archiginnasio e il questore, in dissonanza rispetto alla sensibilità della giunta, faccia quello che vuole in nome del fatto che tutti devono parlare?". I rappresentanti dei centri sociali Crash, Cua, Tpo, Labas, Nodo sociale antifascista, Vag61 e Xm24 hanno definito il comizio di Forza Nuova "una gravissima provocazione". In ogni caso, si legge in una nota della lista, "invitiamo tutte e tutti coloro che hanno a cuore Bologna ad essere in piazza del Nettuno con noi, assieme all'Arci, all'Anpi, alla Cgil e a tanti movimenti e associazioni antifasciste".

A poche ore dal comizio del leader di Forza Nuova Roberto Fiore, previsto per le 19.30, a Bologna è scontro tra manifestanti antifascisti e forze dell'ordine in tenuta antisommossa.

"Napoli poco tutelato", la Lega risponde a Sarri: "Regole uguali per tutti"
Sarri sulla mentalità ha aggiunto: "Forse abbiamo sbagliato tutti sul messaggio lanciato, società, allenatore, giocatori". Quest'anno abbiamo fatto due grandi partite contro il City, ma poi in campionato abbiamo pareggiato le partite successive.

E' stato inoltre sequestrato dai vigili urbani uno striscione con scritto 'Consiglio comunale complice dei fascisti', esposto da alcuni attivisti del collettivo Hobo nel mezzo della seduta consiliare, temporaneamente interrotta.

Ad occupare la piazza sono presenti circa settanta giovani, membri di vari collettivi bolognesi.

Non si fermano, anzi continuano con sempre più convinzione, le "ronde" dei militanti di Forza Nuova tra le vie del centro cittadino di Crotone, "una forma di volontariato - spiegano da Fn - fondamentale per andare a rimediare alle falle di questo stato decadente; nel caso specifico, quella della sicurezza, aggravata, costantemente, dalla piaga dell'immigrazione". I ragazzi manifestanti gridano: "Oggi è il giorno della nostra resistenza".

Share