Usa,sparatoria in liceo della Florida

Share

Una sparatoria ha avuto luogo in una scuola superiore di Parkland, in Florida, la Marjory Stoneman Douglas High School.

Le forze dell'ordine sul posto hanno inoltre ordinato agli studenti - 3000 in tutto - di barricarsi all'interno degli edifici del campus. Non è ancora chiaro se l'autore sia stato fermato o sia ancora attivo.

Ci sarebbero almeno tre morti, secondo la Abc. Una delle vittime sarebbe una professoressa raggiunta dai colpi del killer mentre con il suo corpo proteggeva uno degli studenti. È quanto riferisce una fonte coperta dall'anonimato, citata dal Miami Herald, spiegando che si tratta di un ex studente della scuola.

Bollette a 28 giorni, il Tar "congela" i rimborsi per i clienti
Il Tar del Lazio , a cui gli operatori avevano fatto appello, ha deciso di sospendere i rimborsi sino all'udienza che si svolgerà il prossimo ottobre.

Alcuni ragazzi hanno twittato direttamente dall'interno del liceo, frequentato da oltre tremila studenti.

Con quella di queste ore in Florida, sono almeno 19 le scuole degli Stati Uniti nelle quali, dall'inizio dell'anno, si è verificata una sparatoria. Secondo alcuni media, era vicino a gruppi di fanatici delle armi. Le immagini trasmesse dalle tv e diffuse sui social mostravano numerose persone a terra soccorse dai sanitari. L'episodio più grave finora era stato quello del 23 gennaio scorso quando uno studente di 15 anni in un liceo del Kentucky uccise due altri studenti ferendone altri 20. "Nessun bambino, nessun insegnante o qualunque altra persona dovrebbe mai sentirsi insicuro in una scuola americana" ha commentato poco fa su Twitter. I dati sono forniti da Everytown For Gun Safety, associazione che si batte per un maggior controllo sulla vendita delle armi da fuoco.

Share