Gorizia, preparato il tiramisù più lungo del mondo: 266 metri

Share

Tiramisù indigesto per Treviso: Zaia e Puppato litigano Il Friuli ha scippato a Treviso il riconoscimento di "Prodotto tradizionale" per il tiramisù: secondo Laura Puppato è colpa di Zaia, che doveva presentare la relativa domanda al Ministero. A parlare per la Confraternita del Tiramisù è il segretario, Annibale Toffolo: "Ci risulta che ieri a Villesse (Gorizia) sia stato assemblato un tiramisù lungo 266,90 metri, che costituirebbe un record mondiale". Mi spiace che vengano invece alimentate polemiche sterili, che non aiutano lo spirito di collaborazione che c'è tra noi e i vicini del Veneto.

La risposta di Mirko Ricci, organizzatore del record friulano, non si è fatta attendere: "Non abbiamo barato". Tra questi ci sono 'mascarpone cheese' e 'cream', ovvero panna. Dalle otto del mattino i pastry-chef dell'associazione Etica del gusto hanno lavorato realizzando 420 teglie del dessert, utilizzando 48 mila savoiardi, 400 chilogrammi di mascarpone, 420 litri di caffè, 200 kg di zucchero e 3 mila uova. Se è probabile l'origine friulana del dolce, va però riconosciuto che la sua diffusione prima in Italia e poi nel mondo, ha avuto inizio dalla pubblicazione della ricetta del ristorante Alle Beccherie di Treviso da parte di Giuseppe Maffioli nel 1981 nella rivista Via Veneto, trimestrale di vino, grappa, gastronomia e umanità varia del Veneto.

In Friuli il tiramisù più lungo del mondo: 266 metri, è Guinness dei Primati

"Chi impugna la prova non conosce bene la storia del tiramisù: nella sua forma arcaica, la 'Coppa Vetturino Tirime Su' prevedeva l'uso della panna tra gli ingredienti". Il dolce ha "4 strati perché il regolamento impone che l'altezza minima sia di 8 cm e la larghezza di 15. Questa è l'ennesima polemica inutile, che fa male al territorio e al dolce in sé, perché si potrebbe sfruttare tutti insieme il successo del dolce nella maniera più pacifica".

Antoci a Musumeci: "Perché tutta questa fretta di sostituirmi?"
E' quello che mi sento dire, rispetto alla mancata nomina a presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci . Per il senatore Beppe Lumia , da sempre suo riferimento, la scelta di Musumeci "è un favore alla mafia".

Share