Ghoulam furibondo: 'Ricevute minacce, hanno inventato una cosa tremenda su me'

Share

Ghoulam: Scudetto?A Napoli sono superstiziosi.

"Andiamo avanti, bisogna avere pazienza". Pier Paolo Mariani, che ha operato a Villa Stuart il terzino algerino del Napoli, sul ritorno in campo a metà aprile del calciatore azzurro.

Per cominciare, come va il morale dopo questo nuovo colpo del destino? Come ho detto, sono tranquillo perché ho al mio fianco straordinari compagni di squadra che mi sostengono. Ho letto che avrei simulato la mia malattia e che mi sarei iniettato un virus influenzale, come si fa a tollerare queste cose?

E' stato difficile superare tutto questo? Questo mi ferisce a volte perché nessuno può negare che ci siano due categorie in Algeria. "Queste sono cattiverie gratuite". Queste parole mi hanno ferito. Sì, devo dire che questo riconoscimento è arrivato al momento giusto, è davvero bello vedere che ci sono molti algerini che ti amano e ti apprezzano.

Ancona, morto per un tumore l'uomo che investì il ciclista Scarponi
Dopo l'incidente Giacconi , che ha sempre sostenuto di non aver visto arrivare Scarponi , non si era più dato pace . Sono andato al funerale e forse solo allora mi sono reso davvero conto di che cosa fosse successo.

CHAMPIONS LEAGUE – “La mancata qualificazione alla fase a eliminazione diretta della Champions League è un fallimento, avevamo i mezzi per andare oltre. Ma adesso siamo qui, siamo concentrati sul nostro obiettivo e speriamo di vincere il campione. "Hanno scritto di tutto su di me, attaccando me e la mia famiglia" accusa Ghoulam.

Scaramanzia sulla parola scudetto? Scudetto? Questa è una parola che non pronunciamo qui a Napoli perché sono superstiziosi. Io sono un credente, non mi preoccupo, ma rispetto i sostenitori di questo grande club, evito di pronunciarlo nelle mie dichiarazioni.

Un passaggio sul compagno di squadra e connazionale Adam Ounas.

"Ero un pò dispiaciuto con lui, non mi ha chiamato prima di arrivare al Napoli anche se sapevo che avrebbe vestito l'azzurro". Per lui Napoli è stata una scelta eccellente, presto diventerà uno dei migliori giovani in Italia e in Europa. Gli abbiamo consigliato in che modo gestire la sua carriera. "Cerchiamo di aiutarlo e di farlo inserire, insieme a Mertens e Kalidou, perché ha talento ed un grande futuro davanti".

Share