Elettricità: la bolletta elettrica dei morosi? La paghiamo tutti noi

Share

Una delibera dell'Autorità dell'energia, appena ribattezzata Arera da quando ha rilevato oltre agli acquedotti anche l'area rifiuti, ha stabilito come ripartire fra tutti gli oneri generali di sistema, una parte parafiscale della fattura elettrica, non pagati dai consumatori morosi.

Quindi, avremo una spesa extra anche se abbiamo sempre pagato regolarmente la bolletta per la luce.

Ebbene, dai dati dell'Autorità per l'energia, più nello specifico dal monitoraggio retail sui morosi, appare lampante come in questo Paese a non pagare sono sostanzialmente: la pubblica amministrazione e le imprese e comunque tutti colori che consumano in "media tensione (MT) altri usi, quindi non gli utenti domestici, ovvero non i privati cittadini". Insomma, una socializzazione di una fetta degli insoluti. Nello stesso anno l'Autorità dell'energia "aveva censito richieste di distacchi per morosità per il 2,8% dei consumatori a "maggior tutela".

Bollette della luce come per l'acqua, da oggi pagheremo la corrente anche ai morosi e le aziende non potranno più fallire.

Nel 2016 erano stati segnalati diversi sigilli ai contatori. Sono previsti sconti per chi non riesce a pagare la bolletta per le famiglie con Isee non superiore a 8.107 euro o quelle con tre figli e un Isee sotto 20mila euro. "E' stato necessario intervenire con un atto normativo", continua il Sole.

Porto, traghetto urta banchina: cancellata tratta per Porto Torres
Nessun problema per i passeggeri, che hanno però avvertito l'urto, nè per gli automezzi trasportarti nella stiva. Danni anche per la banchina di Ponte Colombo . "Abbiamo chiamato i sommozzatori che presenteranno una relazione".

Le nostre proposte, se attuate, permetterebbero una riduzione immediata delle bollette di almeno il 30% subito e senza alcun onere in capo allo Stato.

Ci sono stati ricorsi e sentenze finché il Consiglio di Stato ha deciso: l'obbligato al versamento degli oneri di sistema è il cliente finale.

In Italia ci sarebbe un miliardo di euro di bollette elettriche non pagate per morosità.

Le opinioni di Illumia e Aiget - A voler dare qualche dato in più, pare che il fenomeno della morosità sia più ricorrente nel Sud del Paese e più forte nel mercato libero, dove è facile cambiare fornitore.

Protestano alcune associazioni dei consumatori. Le associazioni dei consumatori non sono d'accordo: "Quando ci sono da socializzare i profitti si chiamano in causa le aziende, quando invece si devono spalmare i debiti si chiama il consumatore", ha dichiarato Luigi Gabriele dell'associazione Codici.

Share