Morto il principe di Danimarca

Share

E' morto all'età di 83 anni il principe Henrik, marito della regina Margrethe II di Danimarca. Henrik non ha mai digerito il fatto di non essere stato nominato "re consorte" restando a vita con il titolo di principe.

Il principe Henrik, il cui nome completo è Henri Marie Jean André de Laborde de Monpezat, si formò in Vietnam, dove lavorava suo padre. Ma se Filippo di Edimburgo decise di sfogare le sue frustrazioni in privato con la stessa Elisabetta, Henrik scelse negli anni la via pubblica, confessando la depressione per un ruolo sempre in secondo piano, sempre un passo indietro, lui che per amore aveva rinunciato a tutto, alla sua lingua, alla religione cattolica, persino al suo nome passato da Henri a Henrik. Al Ricevimento avvenuto ad inizio gennaio, senza la presenza della Regina Margherita, fu chiesto a suo figlio Frederik di sostituirla negli onori di casa.

Henrik lasciò la Danimarca, riparò in Francia, non fu al fianco di sua moglie, al matrimonio reale olandese, tra Guglielmo Alessandro, principe d'Orange e Máxima Zorreguieta. In diverse occasioni nel corso degli anni si era lamentato pubblicamente del fatto di non ricevere lo stesso trattamento della moglie e del figlio maggiore.

Questo è il nuovo caricatore wireless per Samsung Galaxy S9 e S9+
Sensore d'impronte a schermo: a quando l'arrivo ufficiale? "Anche nel 2018 si prevedono due versioni: "S9 (da 5.8") e S9+ (6.2"). Un nuovo render di Samsung Galaxy S9 Plus è apparso in un banner pubblicitario recentemente condiviso su Twitter.

Il principe Henrik si era ritirato dal servizio pubblico nel 2016 e a settembre 2017 gli è stata diagnosticata la demenza. Ancora non si sa se i desideri del principe in merito alla sepoltura saranno rispettati dalla famiglia. Il presidente Macron e la moglie Brigitte indirizzano "alla regina Margherita II, ai i figli Frederik e Gioacchino, ai suoi nipoti e alla gente di Danimarca, le loro sincere condoglianze".

"La sua insoddisfazione è cresciuta di anno in anno e la decisione di non essere sepolto accanto alla moglie è la naturale conseguenza del non essere stato trattato alla pari".

Share