Frontex, in aumento gli sbarchi dei migranti in Italia

Share

Valeria Arnaldi Battaglia di numeri sui migranti tra il Viminale e Frontex. l'agenzia europea della Guardia di frontiera e costiera.

Il Viminale ha però risposto a Frontex stizzito, sostenendo il contrario e fornendo altri numeri: "Sono 4.731 i migranti sbarcati in Italia nel 2018, dall'1 gennaio ad oggi, il 50% in meno dello stesso periodo dello scorso anno, quando gli arrivi erano stati 9.448". I minori non accompagnati arrivati in Italia nel primo mese del 2018 sono 621.

Lo dicono i dati del ministero dell'Interno diffusi quotidianamente sul sito web del Viminale, secondo cui i migranti sbarcati sono stati 4.731. È quanto si legge in una nota di Frontex.

Bimbo cade sui binari del metrò a Milano, 18enne lo salva
In realtà anche una dipendente Atm presente in stazione ha visto tutto ed aveva già bloccato il treno in arrivo. Per fortuna aveva gli occhi incollati allo schermo, non si è distratta in quei minuti preziosi.

Il numero di migranti arrivati in Italia attraverso la rotta del Mediterraneo centrale è salito a gennaio a più di 4.800, il doppio rispetto al mese precedente, quando le attività dei trafficanti sono state condizionate da combattimenti vicino alle aree di partenza e dalle cattive condizioni meteorologiche. "Secondo i dati preliminari, gli eritrei sono stati il più grande gruppo di migranti individuati su questa rotta, seguiti - si prosegue nella nota - da cittadini del Pakistan e della Tunisia".

In aumento negli ultimi mesi, stando ai dati Frontex, i libici che si fanno strada attraverso il Mediterraneo. Il numero è in calo del 7% rispetto a un anno fa. "Il totale mensile è approssimativamente in linea con gennaio dello scorso anno". Per quanto riguarda il Mediterraneo occidentale invece, a gennaio, la Spagna ha registrato una piccola tregua dopo il recente record di attraversamenti irregolari, diminuito di oltre un terzo rispetto a dicembre 2017. Ancora: "A gennaio, il numero di migranti irregolari che percorrevano la rotta del Mediterraneo orientale, raggiungendo principalmente le isole greche, è sceso del 43% dal mese precedente a 1.850". Si tratta di una situazione paragonabile al numero di arrivi del gennaio 2017. Siriani e iracheni sono le nazionalità più rappresentate su questa rotta.

Share