Abbraccia un mendicante, ma viene derubato: caccia al telefono di Gigi Riva

Share

Così Gigi Riva racconta e conferma all'ANSA il brutto incontro di qualche settimana fa con uno sconosciuto che gli ha sottratto il telefonino dal giubbotto. Il fatto è avvenuto qualche giorno fa, ma la notizia si è diffusa solo ieri, a tarda sera, su Facebook.

Un gesto ignobile nei confronti di Gigi Riva, storico attaccante del Cagliari e della Nazionale azzurra. Nelle su passeggiate cagliaritane Riva incontra sempre tanta gente: strette di mano, selfie, abbracci. Il mitico "Rombo di tuono" è stato infatti derubato da un mendicante al quale aveva appena offerto dei soldi. Contemporaneamente, però, gli avrebbe sfilato dalla tasca il cellulare.

Callejon, lavoriamo tutti per un sogno
Ecco cosa ha dichiarato l'attaccante partenopeo ai microfoni di Premium Sport: "Vittoria dedicata a Ghoulam ". Si, quest'anno ce l'abbiamo in testa dal primo giorno in cui siamo arrivati in ritiro.

Il messaggio di Serra, in cui l'amico di Riva ha etichettato come extracomunitario il mendicante, ha suscitato scalpore e indignazione, al punto che lo stesso è stato costretto, con un successivo post, a dichiarare con forza la sua avversione al razzismo. [Ora] è disposto a offrire al povero diavolo una mancia purché torni in possesso del cellulare che non ha un gran valore economico se non i numeri telefonici contenuti in rubrica. Vi chiedo cortesemente di collaborare per cercare di rintracciare questo... miserabile. Continuera' a essere disponibile come sempre. "Certo - commenta - bisognera' stare un po' piu' in guardia. La seccatura ora è non avere più a disposizione tutti quei numeri: ne avevo memorizzati tantissimi".

Share