Salvini chiedeva voti in moschea? la foto fa il giro del web

Share

"Oggi un uomo ha ucciso una ragazza di 18 anni, non ci sono manifestazioni" ha detto il segretario del Pd, Matteo Renzi, a Carta Bianca, su Rai 3. "Io non voglio che in casa mia si insedino persone per cui la donna vale meno dell'uomo, la giustizia islamica prevale sulla giustizia italiana, la libertà di pensiero è limitata da quello che prevede il Corano". Bene. La notizia di oggi è che in campagna elettorale ora anche i politici si avventurano nel mondo delle offerte commerciali strabilianti. Però si sa, Salvini ci ha abituato alle carnevalate: "stavolta capita a fagiolo", la stoccata finale dei candidati marchigiani del Movimento 5 Stelle. A Bojano ci sono aziende zootecniche che furono danneggiate dalle politiche della Lega Nord, le multe per le quote latte, che furono prese per favorire i suoi elettori. "Invece, dopo il via libera della maggioranza di ieri in Parlamento, si preparano ad approvare l'ennesimo salva ladri". "Quanto all'invito alla manifestazione della Meloni - ha detto ancora - perché dovrei assumere l'impegno su una cosa ovvia. E secondo una persona normale questo aiuta la pace, la serenità e la convivenza o porta allo scontro sociale?". Nell'incontro di Colonnella, Salvini non ha risparmiato bordate al centrosinistra che governa la Regione, ma anche le Marche e l'Umbria, criticandone la Sanità, i trasporti e la ricostruzione.

Leicester, Riyad Mahrez torna ad allenarsi: "Continuerò a dare tutto"
Caso Mahrez , l'attaccante del Leicester allo scoperto: "io sparito?" " Negli ultimi 10 giorni - ha tuonato Mahrez , intervenuto spontaneamente ai microfoni dei media - molte persone che affermano di essere mie amiche hanno parlato di me e di cose di cui non sanno nulla".

Non sono mancate parole sulle vicende di Macerata, uccisione di Pamela e tentata strage da parte di Luca Traini: "Dicono che sono stato il 'mandante', è la sinistra che ha le mani sporche di sangue a causa dell'immigrazione fuori controllo che causa reazioni spropositate". Anzi, a Riccia da tempo ormai, sembra che la cosa più importante sia l'installazione di un imprecisato numero di pali eolici. Questa è una domanda legittima" e quindi non manifestare "è una sconfitta, significa che c'è un pezzo largo di popolazione che non è disposta a occupare la piazza e lasciare al margine tutti i pazzi che ci sono in giro. Penso che sindaco e Anpi abbiano percepito questo rischio: di non avere il fisico della democrazia.

Share