Piacenza, 5 carabinieri feriti in scontri a corteo anti-CasaPound

Share

Al momento non risultano ancora persone indagate o fermate, ma la Digos della questura di Piacenza e il Nucleo informativo dei carabinieri stanno valutando attentamente i filmati degli scontri avvenuti all'ingresso di via Sant'Antonino, dove intorno alle 17 del 10 febbraio c'è stato il contatto fra un centinaio di manifestanti e una squadra di carabinieri del battaglione di Bologna. Scudi strappati dalle mani usati come clave, un agente circondato e preso d'assalto: è rimasto contuso.

Circa 400 manifestanti, hanno letteralmente aggredito le forze dell'ordine che presidiavano il centro cittadino e la zona della sede. E anche nella Macerata che dice no a tutto questo, qualcuno ha pensato di rivendicare l orrore delle Foibe con quelle morti a stento riconosciute dopo decenni. A rovinare tutto alcuni centri sociali con cori offensivi e oltraggiosi verso le Foibe.

Milan, Gattuso difende Biglia: "Cosa vi aspettate? Corre e dà equilibrio"
Sono piovute tante critiche , ma Biglia si rivolge all'intero ambiente rossonero: "Non leggo, non guardo i canali di sport. Gennaro Gattuso , tecnico del Milan , nella conferenza stampa pre-Spal ha parlato anche di Lucas Biglia .

Sono stati lanciati anche alcuni fumogeni ma non ci sono fortunatamente stati veri e propri scontri. Polemiche tra i presenti per l'assenza di pezzi importanti delle istituzioni, come il sindaco Carancini.

Share