Inter, Brozovic contro San Siro: applausi ironici al pubblico che lo fischia

Share

Nel prossimo turno l'Inter sarà di scena nella delicata trasferta di Marassi contro il Genoa, con i rossoblu di Ballardini in netta crescita e reduci da due vittorie consecutive contro Lazio e Chievo in trasferta. Non attraversa un gran periodo, anche se Spalletti lo sta schierando spesso titolare, nonostante le voci di mercato che fino a dieci giorni fa lo hanno coinvolto, ipotizzando un possibile trasferimento al Siviglia. Ci posso leggere solo la volontà di farci del male, creata ad arte per far sì che ne scaturisca una frattura tra me, la società e l'ambiente. I nostri professionisti hanno fatto un girone di andata incredibile e si erano create false aspettative su di noi, come se le dovessimo vincere tutte facilmente e non è così. Ha fatto veramente bene, ha questi strappi importantissimi con velocità e tecnica. Ci sono componenti dentro questo regolamento e mi sembra che lui, anche se nervosetto, abbia voluto dire che applaudiva chi lo fischiava. "Antonio ogni tanto abbassa la sua qualità, ha bisogno del supporto del risultato e dell'entusiasmo, ma ora un po' tutti hanno abbassato la propria convinzione - analizza il tecnico interista - nei momenti belli si diventa un buon gruppo, ma è in quelli difficili che si capisce se uno si assume le responsabilità". Poi lo andrò a rivedere. "Merita comunque gli elogi per ciò che ha fatto oggi". Una vittoria che può dare la scintilla?

SULLA PARTITA - "Ho provato a chiedere qualcosa di diverso, a inizio partita ci siamo messi in modo diverso, con Perisic mezzala sinistra che sarà il suo futuro ruolo".

Tottenham, Pochettino avvisa la Juve: "Siamo in un ottimo momento"
Il match offre notevoli spunti d'analisi, tra due delle squadre attrezzate per arrivare fino in fondo. La Juventus deve stare attenta, Higuain deve trascinarla ai quarti di finale .

Luciano Spalletti può tornare a sorridere. Quando lo abbiamo messo a destra ha avuto difficoltà a rientrare, ma è un centrocampista offensivo o una punta quando si gioca nella metà campo avversaria, non ha la corsa per le scorribande della fascia.

Share