Ue avverte Londra, regole o salta transizione'

Share

Toni piuttosto accesi che, come si legge sui media del Regno, potrebbero anche alimentare un certo anti-semitismo contro il magnate nato a Budapest in una famiglia ebraica. Trattati che coprono qualsiasi aspetto dei rapporti tra nazioni, dai diritti di pesca alla condivisione dei dati digitali. Barnier ha poi parlato del capitolo irlandese sottolineando che "bisogna evitare un 'hard border'" e avvisando che se Londra dovesse uscire dal mercato unico e dall'Unione doganale allora ci saranno controlli "inevitabili" ai confini nordirlandesi. Spetta agli oltre 100 Paesi terzi con i quali la Ue ha siglato trattati di varia natura, ha spiegato Barnier, accogliere la richiesta britannica. "Il tempo è breve", ha aggiunto riferendosi ai diritti dei cittadini e sulla partecipazione del Regno Unito nelle decisioni di giustizia e affari Interni e nella applicazione delle nuove regole.

Il Consiglio dei ministri è diviso tra coloro che vogliono avere la certezza che si continuerà a fare liberamente commercio da e per l'UE, e coloro che invece vogliono che la Gran Bretagna sia in grado di firmare rapidamente degli accordi di libero scambio con il resto dell'UE.

Ma se il messaggio del negoziatore francese trasmette urgenza ("non c'è un minuto da perdere" per raggiungere un accordo, aveva chiarito ancor prima di partire), nella replica di Davis a risuonare è l'eco del rimpiattino. Di conseguenza la Gran Bretagna "deve accettarne tutte le regole e gli obblighi fino alla fine della transizione".

Fatti di Macerata; Cgil presente a manifestazione antifascista
Il divieto dopo una tentata strage fascista di esprimere liberamente e pacificamente la propria indignazione, è un atto che non ha precedenti nella storia della Repubblica .

La partita sembra tutta in salita. Il miliardario americano di origini ungheresi, noto come l'uomo che "ha distrutto la Banca d'Inghilterra", starebbe sostenendo in maniera decisamente generosa una campagna per rovesciare la Brexit. Ma anche ad "accantonare le sue sconsiderate linee rosse e a convergere sulle proposte laburiste" su un progetto di accordo transitorio soft con Bruxelles.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Share