Fiorentina-Juventus, Pioli: "Guida doveva consultare il VAR"

Share

Poi, guardando le immagini da altra angolazione, sembra meno volontario il tocco di Alex Sandro che viene sbilanciato da un colpo ricevuto.

Dovevate sfruttare meglio le occasioni? La Fiorentina ha continuato a lottare ma senza la spinta iniziale anche per le tante energie spese nel primo tempo.

In questi minuti allo stadio Artemio Franchi si sta giocando Fiorentina - Juventus, gara sentitissima per entrambe le tifoserie. E a Stefano Pioli non resta che accettare una realtà amara e deludente. Magari perdiamo lo stesso, però abbiamo fatto una buonissima partita. Dobbiamo trovare le motivazioni dentro di noi. Non abbiamo sfruttato l'occasione, loro sono stati cinici. È il 18' e l'arbitro Guida (napoletano, e per questo contestato dagli ambienti bianconeri dopo la designazione) fischia un calcio di rigore per i viola dopo il fallo di mano in area di Chiellini su cross di Benassi dalla destra. Cos'ho detto a Guida? A nulla. Il secondo tocco di Alex Sandro non può essere involontario. Il tocco poi è doppio. Una decisione che lascia molti dubbi, tra l'altro presa dal Var e non dall'arbitro. Con avversari del genere i dettagli fanno la differenza.

Conte: "Non so se Morata ha finito la stagione. Sul mio futuro..."
Non ho mai pensato per un solo momento di andarmene. "Il mio impegno e quello dei miei giocatori per questo club è totale".

Dico sempre che le partite non sono tutte uguali e che nei 90 minuti sono molto variabili.

"È così. Noi abbiamo cercato di essere compatti e chiudere bene i centrocampisti. Volevamo regalare una grande soddisfazione, ma la squadra ha messo in campo tutto il proprio potenziale". Decisione sacrosanta, ma qualcosa non torna. "Abbiamo concesso troppo spazio per il tiro di Bernardeschi", ha concluso il tecnico dei viola.

Share