Celebrata in Regione la commemorazione del Giorno del Ricordo

Share

Ricordo anche che in Biblioteca Bedeschi è presente una completa bibliografia riguardante le foibe e le vicende degli esuli istriani e dalmati.

Anche a Moncalieri il 10 febbraio è un giorno per ricordare, per raccontare, per capire e condividere la memoria dopo anni di silenzio.

Una giornata che rappresenta la memoria storica dei fatti che seguirono l'armistizio del 1943 e che portarono all'eccidio di migliaia di persone che si opponevano all'ammissione della Venezia Giulia alla Jugoslavia e alla deportazione degli italiani dall'Istria e dalla Dalmazia. Il commento sarà a cura di Claudio Vercelli, dell'Università Cattolica di Milano.

Sanremo, Favino conquista il web: "E' la cosa più bella del Festival"
Serata dopo serata (ieri apertura magica: Voglio andar via.) dimostra di essere all'altezza dell'incarico. Passi la gonna bianca a sirena con strascico, ma la giacca bianca e nera con spalle strutturate no.

L'iniziativa, promossa d'intesa con l'Ufficio Scolastico Provinciale si svolgerà presso i Saloni di rappresentanza del Palazzo del Governo alle ore 10 alla presenza delle Autorità civili e militari della provincia e con la partecipazione di una rappresentanza di studenti che interpreteranno brani e poesie attinenti al tema.

"La cerimonia di sabato 10 febbraio- si legge in una nota stampa dell'amministrazione comunale - è inserita nel calendario del Cudir-Comitato unitario per la difesa delle istituzioni repubblicane del Comune di Pistoia, presieduto dal sindaco, e di cui fa parte l'amministrazione comunale, la quale invita i cittadini a partecipare". "Vittime delle Foibe furono tutti italiani senza distinzione di sesso e di fede politica; per questo motivo tricolori alla mano, saremo in piazza Cappuccini al Monumento ai Caduti a ricordare le vittime di quel genocidio e il sacrificio degli esuli istriani e giuliano-dalmati costretti a lasciare le loro case dalla violenza comunista". Alle 11 inizierà la Santa Messa in Cattedrale officiata dal Cappellano della Polizia di Stato di Alessandria e Asti Don Augusto Piccoli.

Share