Le notifiche degli screenshot delle storie su Instagram

Share

La nuova funzione dovrebbe arrivare a breve, e si basa su un avviso mostrato agli utenti in procinto di completare l'operazione: "La prossima volta che acquisirai uno screenshot, la persona che ha pubblicato la storia potrà vederlo". Gli screenshot da inviare agli amici e su cui spettegolare adesso sarà difficile da fare.

Come vedremo insieme, ci sono vari metodi per raggiungere il tuo obiettivo. Se dovete prendervela con qualcuno, prima di tutto puntate il dito contro i sistemi operativi e i loro gestori (quindi Apple e Google): sono stati loro a vendere a Instagram la possibilità di acquisire i metadati degli utenti che effettuano gli screenshot. Un pò lunghetta come procedura, ma funziona! La cosa sicura è che Instagram, soprattutto grazie alle Storie interattive e coinvolgenti, sta diventando una piattaforma sempre più ambita e gettonata.

Per evidenti ragioni di privacy, gli utenti che postano storie pubbliche possono comunque vietare la condivisione agli altri, anzi: in Impostazioni esiste già il relativo comando.

Una di quelle più utilizzate è Story Saver for Instagram, disponibile al momento solo per Android.

Scoperta officina della droga, sequestrata cocaina per un mln di euro
I movimenti di Alessandro Paolino, 19enne, e Nestor Oscar Quarta, 46enne , erano tenuti d'occhio da diversi giorni. Più 965 euro in banconote, probabile provento dell'attività di spaccio.

Comodo e veloce, senza rischiare di fare ricevere la notifica.

Le sorprese però non finiscono qui, poiché gli utenti avranno anche l'opportunità di personalizzare i post inseriti nelle Storie, che possono essere ruotati, riposizionati, ridimensionati e tanto altro ancora. Questa nuova funzione, arriva pochi giorni dopo a quella che permette alle persone che segui di vedere quand'è l'ultima volta che hai usato l'app. In questo modo, bisognerebbe avere due smartphone: uno su cui far partire la storia e un altro per fare la foto della stessa. Anche se è un pò macchinoso.

Un modo semplice ed efficace per insegnare ai più giovani ad assumersi le conseguenze di ciò che condividono e commentano online è dirlo a voce alta: se è una cosa che non si direbbe mai nella vita reale guardando in faccia un'altra persona, allora non andrebbe detta nemmeno in un contesto virtuale.

Altri articoli interessanti su InstagramNon perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito!

Share