Fiorentina-Juventus, probabili formazioni: Le scelte di Allegri

Share

"Sanno cosa rappresenta questa sfida". Da allora la Fiorentina ha vissuto fasi altalenanti.

Non potevamo non chiudere con la famosissima attrice fidanzata di Mister Massimiliano Allegri: Ambra Angiolini. Dopo la "passeggiata" interna con il Sassuolo, la Juventus si mette alla prova contro i gigliati in un match connotato da una rivalità storicamente molto accesa; il bilancio in Toscana è in sostanziale equilibrio (27 vittorie viola contro le 22 dei bianconeri, a cui vanno aggiunti 30 pareggi), con la Fiorentina che l'anno scorso si impose per 2-1 e che arriva al confronto rianimata dai tre punti conquistati contro il Bologna dopo la feroce contestazione dei tifosi successiva al capitombolo interno subito con il Verona.

"La sua è stata una scelta professionale". Poi gli urleranno contro, ma è un ragazzo molto tranquillo e scanzonato. La volontà è fare la nostra partita. Per quanto riguarda il cambio modulo dipende dall'allenamento di oggi. Ce n'è in abbondanza! Per tutti i nostri utenti che ci chiedono informazioni sullo streaming di Rojadirecta TV, ricordiamo che in italia il sito è considerato illegale ed è stato oscurato. Sono giovani. Riposare quindi no. Rugani ha avuto un fastidio al flessore domenica scorsa e domani valuterò: l'unico dubbio è a destra tra Lichtsteiner e De Sciglio con un'alta probabilità che giochi Lichtsteiner. - "Dybala in panchina in vista della Champions?" Non siamo una squadra dalla vocazione difensiva. "Sono contento per gli obiettivi che abbiamo raggiunto in questi tre anni".

"Di Berna la prima cosa che mi ha colpito è la sua sicurezza - spiega Antognoni -". Domani in porta gioca Buffon.

Alice Caioli stasera sul palco di Sanremo
Nel 2013 invece supera i provini di X-Factor guadagnandosi un posto nei bootcamp . Arrivano i Giovani nella seconda serata del festival .

PIOLI- Pioli ritrova Pezzella e recupera Biraghi in difesa, mentre Laurini, che ha saltato anche la rifinitura della vigilia, quasi sicuramente non ci sarà: al suo posto pronto Gaspar. Deve essere un esempio e lo è. Prima l'infortunio muscolare, poi quello con l'Inter. Non siamo abituati a difenderci e non lo faremo, vogliamo mettere intensità. Speriamo di farne tantissime, però tutto dipende dai risultati. Non una sfida come le altre, da sempre. Lo sta dimostrando anche alla Juventus. Serve pensare un match alla volta. Il derby? Andrei oltre, fino alla partita della sosta del 18 marzo. Comunque il campionato si deciderà alle 16:45 dell'ultima giornata, o alle 22:45. Per questo optiamo sulla combo X+GOAL, ma occhio alle altre quote interessanti, scoprile adesso.

Sul Napoli e le parole di Sarri ("serie A come Bundesliga"): "I numeri dicono che il Napoli è una grande squadra e c'è un bel duello tra noi e loro". Allegri è intenzionato a dargli fiducia, nell'attacco a tre con Manduzkic e Higuain nella Juventus costretta a vincere, per tenere il passo del Napoli, nell'anticipo su uno dei campi più ostici per i bianconeri.

Su chi toglierebbe alla Juventus: "Non dobbiamo illuderci che sarà sufficiente la giocata di un singolo... un mese fa avrei detto Mandzukic ma mi spaventa la condizione del loro centravanti..."

Come si affrontano i prossimi impegni?

Share