Sanremo 2018, la canzone di Meta e Moro diventa un caso

Share

Sul finire della prima serata di Sanremo 2018 è scoppiato il caso plagio, o presento tale, del brano che Ermal Meta e Fabrizio Moro hanno portato al Dopo Festival.

Simili sono la melodia e, soprattutto, il ritornello. In un'intervista a Donna Moderna, infatti, Fabrizio Moro aveva dichiarato: "C'era un brano in un cassetto, un brano su cui stavamo lavorando io e Andrea Febo, un cantautore e collaboratore con cui mi confronto da anni". Inedito si, inedito mo?

Gli showcase di Sanremo 2018 si terranno a pochi passi dal Teatro Ariston di Sanremo nel corso della settimana del Festival della Canzone Italiana.

La coppia Moro-Meta (con il brano "Non mi avete fatto niente") è data per favorita dagli scommettitori Sisal Matchpoint che li vede in vantaggio non di moltissimo su Ron.

10 febbraio: Borgomanero ricorda le Foibe
Inoltre, il personale della biblioteca sarà a disposizione degli utenti per aiutarli nella ricerca e nella consultazione dei testi.

Si parte il 6 febbraio con Renzo Rubino e Le Vibrazioni, si prosegue con i Decibel il 7 febbraio e l'8 febbraio con Ermal Meta e Fabrizio Moro. Cosa prevede il regolamento in questi casi? Pur non essendo stata commercializzata, bisognerà appurare che "Silenzio" non sia stata eseguita in pubblico.

E' la prima "bomba" del Festival, esplosa dal sito Altro Spettacolo.

Tuttavia, la canzone Silenzio - nonostante sia stata presentata tra quelle delle nuove proposte nella selezione Rai (ma ora la sua pagina sul sito ufficiale non risulta più attiva) - non è mai stata pubblicata. "(...) Sussiste inoltre la caratteristica di canzone nuova nell'eventualità di utilizzo di stralci "campionati" di canzoni già edite, sempre che questi - nel totale - non superino un terzo della canzone "nuova" stessa".

Share