Pyeongchang 2018, a sorpresa arriva anche la sorella di Kim Jong-un

Share

Il prossimo venedì 09 febbraio si apriranno in Corea del Sud i XXIII Giochi olimpici invernali, con la contea di Pyeongchang che ospiterà che due settimane i 2925 atleti provenienti da 92 paesi, nuovo record.

Seul, 07 feb 05:24 - (Agenzia Nova) - Secondo Choi Kang, vicepresidente della ricerca presso il think tank Asan Institute for Policy Studies, con sede a Seul, la scelta dei tempi da parte di Pyongyang è dettata anche dall'obiettivo di disorientare il governo sudcoreano, e ridurre le possibilità per Seul di discutere in maniera tempestiva e approfondita gli ultimi sviluppi della politica nordcoreana con l'alleato statunitense. Kim Yo-jong accompagnerà Kim Yong-Nam, formalmente capo di Stato.

Trump no sabe si asistirá a Cumbre de las Américas en Perú
Venezuela convocó a elecciones presidenciales anticipadas para antes del 30 de abril, a las cuales postulará a la reelección el presidente Maduro.

Nelle vesti di capo dello Stato è sempre lui a ricevere le credenziali dei diplomatici stranieri e, a differenza di Kim Jong un, ha compiuto visite ufficiali all'estero, tra cui quella in Iran nell'agosto scorso per l'insediamento del presidente Hassan Rohani. Non sono ancora noti i dettagli del viaggio che porterà la sorella del leader in territorio sudcoreano: come tanti dirigenti, Kim Yo-Jong è sulla lista nera delle Nazioni Unite, così come la linea aerea Air Koryo il cui atterraggio a Seul violerebbe le sanzioni internazionali. Nel giro di pochi giorni si è assistito agli allenamenti degli sciatori sudcoreani nella stazione di Masikryong, gioiello del leader del nord.

Kim Jong-un, il dittatore della Corea del Nord, ha detto sì all'accordo per far sfilare fianco a fianco gli atleti delle due Coree durante la manifestazione d'apertura: saranno uniti sotto la stessa bandiera. Poi l'arrivo dei 140 membri della compagnia artistica sulla nave Mangyongbong-92, imbandierata e accolta da una folla festante al sud.

Share