Apple: fatturato record per iPhone X oltre le aspettative

Share

I risultati di vendita di iPhone X hanno sovvertito anche le previsioni degli analisti, basate su un prezzo medio di vendita dell'iPhone più basso di quello effettivo. Forte dei 285,1 miliardi di dollari di riserve cash, di cui 269 miliardi parcheggiati all'estero, Cupertino chiude ha chiuso gli ultimi tre mesi dell'anno con un utile in crescita del 12% a 20,07 miliardi, su ricavi in aumento del 13% a 88,29 miliardi.

Siamo entusiasti di aver registrato il più grande trimestre della storia di Apple, con una crescita ad ampio raggio che ha incluso le entrate più alte mai ottenute da una nuova linea di iPhone. iPhone X ha superato le nostre aspettative ed è stato il nostro iPhone più venduto in ogni settimana da quando sono iniziate le spedizioni lo scorso novembre. "Abbiamo inoltre raggiunto un importante obiettivo di 1,3 miliardi di nostri dispositivi in mano ai consumatori".

Si tratta del concetto di diversificazione, che l'azienda di Cupertino sta cercando di perseguire ormai da tempo.

Ad onor del vero, c'è anche un altro dato da ricordare: come ha precisato Luca Maestri, direttore finanziario di Apple, in una nota agli investitori, questo trimestre (Q1 2018) è durato una settimana in meno rispetto a quello dell'anno precedente (Q1 2017).

Amazon brevetta il braccialetto elettronico che tiene traccia dei magazzinieri
I braccialetti, secondo GeekWire , sarebbero anche in grado di inviare ai polsi dei dipendenti delle vibrazioni per indicare eventuali errori.

In altre parole, Apple sta guadagnando molto di più con un numero leggermente inferiore di iPhone, e possiamo ridurlo al prezzo unitario elevato e al lancio evidentemente riuscito di iPhone X.

Per il trimestre in corso Apple stima ricavi tra 60 e 62 miliardi di dollari (+13-17%), meno di 68 miliardi attesi da Wall Street. I Mac, per contro, non hanno brillato e segnano un calo del 5% sia nelle vendite sia nel fatturato.

Crescono invece inaspettatamente le vendite di iPad, dell'1 per cento. Se i cosiddetti Servizi raggiungono la cifra di 8,5 milioni di fatturato grazie alla vendita di contenuti digitali (quindi dall'App Store a Apple Music), sono gli altri prodotti quelli che in realtà registrano la crescita maggiore: 5,5 milioni di dollari di fatturato rappresentano infatti una crescita del 36 percento rispetto l trimestre Natalizio del 2016, e il grosso di queste vendite è costituito dalla Apple TV e da Apple Watch. Numeri che nel complesso fanno soprattutto la gioia anche degli azionisti per un dividendo in contanti di 0,63 dollari per azione sulle azioni ordinarie.

Share