Massimo Giletti, il fratello Emanuele: "Mio fratello soffre di coliche renali"

Share

Con un ultimo sforzo era riuscito a congedarsi dai telespettatori e a lanciare un filmato preparato nel pomeriggio.

Un appuntamento classico, concluso però non al meglio per Massimo Giletti costretto a interrompere il programma [VIDEO] a causa di un improvviso malore. Intorno alle 22.00, dopo la pubblicità, mentre stava cominciando un nuovo blocco del talk show, Massimo Giletti ha richiesto allo staff del programma presente in studio di poter aver uno sgabello, ha spiegato: "Oggi non mi sento al massimo".

Tommasi: "Il commissariamento della Figc è una sconfitta per tutti"
Qui c'è da dedicare tanto tempo e tante energie, senza metter da parte gli altri sport che reclamano una sacrosanta attenzione. Il fatto è che un ex calciatore viene ancora percepito come un sindacalista, quindi le Leghe non lo vota volentieri.

La trasmissione è stata sospesa e il conduttore piemontese è stato trasportato, in ambulanza, all'Umberto I di Roma per degli accertamenti. Massimo ha dovuto lasciare la trasmissione ma ora l'hanno dimesso ed è a casa.

Emanuele Giletti, fratello di Massimo, ha fatto chiarezza sullo stato di salute dicendo che non si è trattato solo di febbre: "Massimo, come molti di noi soffre di coliche renali e questa volte l'hanno colpito in trasmissione". Dopo il grande spavento della scorsa domenica, il conduttore, colpito da una brutta forma influenzale, è stato dimesso dall'ospedale e, già, tra qualche giorno, ritornerà in video alla guida della sua Non è L'Arena su La7. "Era già mezzo influenzato, prima di andare in onda ha incominciato ad avere male e mi ha telefonato in modo da non far preoccupare la mamma nel caso avesse dovuto abbandonare la diretta".

Share