Coppa Italia, Atalanta-Juventus 0-1: Higuain-Buffon show, bianconeri a un passo dalla finale

Share

Si gioca la gara di andata delle semifinali di Coppa Italia che vede contrapposte Atalanta e Juventus.

La Juventus passa 1-0 a Bergamo e mette una prima ipoteca sulla quarta finale di Coppa Italia di fila. Benatia ha il braccio largo e tocca con la mano in area, per Valeri - su consiglio del Var - è rigore e Gomez ha l'opportunità di siglare l'1-1: Buffon, però, si distende e blocca la conclusione del Papu. La Juventus ha un piede in finale dopo la vittoria a Bergamo.

Domani sera l'altra semifinale Milan-Lazio remake dell'ultima giornata di campionato. Un indiavolato Higuain orchestra un paio di ripartenze, mostrando a tutti che non sa solo segnare ma anche lavorare per la squadra.

L'Atalanta non riesce nell'impresa di battere la Juventus e ora il passaggio in finale di Coppa Italia si fa più duro. Se Gonzalo Higuain ritrova il feeling con il gol perduto negli ultimi tempi, l'assenza di Paulo Dybala (che comunque non resterà fuori in eterno, lo staff tecnico vuole provarlo a recuperare in tempo per il Tottenham) si farà sentire ancora di meno.

Resta in panne e finisce per essere arrestato dai carabinieri
In tal senso si evidenzia che la droga sequestrata immessa sul mercato al dettaglio avrebbe potuto fruttare almeno 40.000 euro. Una volta ad Amalfi , il giovane ha continuato nei suoi comportamenti violenti.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, A. Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Cristante; Gomez, Cornelius.

La partita si apre con il lampo di Higuain: il Pipita prende palla sulla trequarti e s'invola verso la porta di Berisha; prima di calciare si beve in serpentina la confusa difesa atalantina e fa partire un diagonale di destro che più che da chirurgia è da storia dell'arte. L'Atalanta accelera i tempi, ma di occasioni vere e proprie non ne arrivano, con la Juventus ben coperta e senza voglia di forzare i ritmi. Il centrocampo è quello titolare, in attacco c'è Douglas Costa nel tridente con Higuain e Mandzukic.

MURO BIANCONERO - A inizio ripresa Gasperini cambia e inserisce Ilicic al posto di Cornelius nel tentativo di non dare più punti di riferimento alla difesa ospite. La Dea esce sconfitta da questo primo match-ball e consapevole che ribaltare la situazione, il prossimo 28 febbraio, all'Allianz Stadium, non sarà affatto un gioco da ragazzi.

Contro l'Atalanta d'altronde Allegri ha deciso di affidarsi a tutti i titolarissimi dato che davanti a Buffon la linea a quattro sarà formata da De Sciglio, Benatia, Chiellini e Alex Sandro mentre a centrocampo torna a disposizione Matuidi che prenderà il posto di Sturaro.

Share