Spesometro "light" in arrivo: proroga per le fatture del 2017

Share

E con una nota ha sintetizzato le novità previste. In questo caso sarà facoltativo compilare i dati anagrafici di dettaglio delle controparti e sarà possibile comunicare solo i dati del documento riepilogativo registrato, anziché i dati dei singoli documenti. Ma le nuove semplificazioni potranno essere usate anche per l'invio di comunicazioni integrative di quelle errate riferite al primo semestre 2017.

Chi ha usato un software di mercato per la comunicazione del primo semestre 2017, non sarà costretto a modificarlo, potendo continuare a "compilare la comunicazione secondo le previgenti regole tecniche (retro-compatibilità)". I due pacchetti software saranno gratuiti e si aggiungeranno ai servizi già disponibili nel portale "Fatture e Corrispettivi" del sito internet di Agenzia. Secondo quanto previsto dalla bozza del provvedimento, i termini per l'invio della comunicazione vengono allineati a quelli della comunicazione obbligatoria. Anche chi esercita l'opzione potrà decidere se inviare con cadenza trimestrale o semestrale le comunicazioni delle fatture relative alle operazioni di quest'anno.

Pa, via libera Consiglio dei ministri a rinnovo contratti statali
Così la ministra della Pubblica Amministrazione , Marianna Madia , via Twitter. Lo scatto contrattuale di 85 euro medi partirebbe da marzo.

Dopo i guai sul sistema Sogei che hanno caratterizzato la trasmissione dei dati dello spesometro nell'autunno scorso, l'Agenzia punta alla massima semplificazione dei rapporti con gli operatori economici e alla condivisione.

E' stata pubblicata on line sul sito dell'Agenzia delle Entrate la bozza del provvedimento predisposta dal direttore, Ernesto Maria Ruffini, che aveva preannunciato una drastica semplificazione di questo strumento ed anche delle procedure collegate.

Share