Juventus, Bernardeschi: "Scudetto? Corsa a due con il Napoli"

Share

Una chiosa finale sul momento non proprio brillante del compagno di reparto Gonzalo Higuain: "L'anno scorso segnava tanto, ma corre e si sbatte, sta facendo un lavoro 'sporco' per aiutare i compagni. Quanto al gol è serenissimo, è tranquillissimo e capitano agli attaccanti periodi così". Quando le due società mi hanno comunicato la possibilità di arrivare alla Juve ho detto sì senza problemi. Perché ognuno è fatto anche alla propria maniera e ognuno deve prendere le decisioni migliori per se stesso. "La decisione migliore per me, per il futuro e per la mia carriera era venire qui".

"Io ho sempre detto fin dall'inizio che il mio obiettivo era lavorare tanto". Questo è l'obiettivo e per adesso ci sto riuscendo.

Harry Potter: Hogwarts Mystery - Primo trailer e dettagli per il gioco mobile
Il sistema di personalizzazione consente di aggiornare continuamente l'avatar, e sarà anche possibile scegliere il proprio animale preferito .

"Un tot numero di gol no, non ho un obiettivo". Con gli infortuni di Dybala e di Cuadrado potrebbe giocare di più: "Ognuno deve cercare sempre ogni settimana di ritagliarsi lo spazio che poi il mister ti dà". Quando ci giochi insieme capisci il grande lavoro che fa, non gli si può dire nulla. In una grande squadra è normale, soprattutto al primo anno. Mi piacerebbe fare il trequartista moderno ma so bene che un giocatore moderno deve adattarsi alla squadra. Adesso è il giocatore che si deve adattare alla squadra in cui gioca. Più ruoli sai interpretare secondo me e meglio è.

Federico Bernardeschi, ex Fiorentina ed attuale esterno offensivo della Juventus, ha detto da poco la propria sulla lotta scudetto, ponendo il Napoli e la Vecchia Signora una spanna sopra le altre: "Per adesso è una corsa a due, tra noi e il Napoli, ma il calcio è strano e il campionato è ancora lungo, vedremo più avanti".

Share