'Caso Petacci'. Mussolini attacca Gnocchi: "Sei uno stronzo"

Share

Giovedì il comico, residente a Faenza, si è ritrovato sotto casa uno striscione con scritto "Vigliacco", gesto subito rivendicato dai militanti di Forza Nuova.

Roma, 17 gen - Nell'epoca in cui un mezzo apprezzamento ad una donna si trasforma in "molestia sessuale", c'è chi può permettersi di associare una ragazza stuprata, massacrata ed umiliata ad un "maiale".

Prova a difendersi Gene Gnocchi.

Una battuta sul maiale che rovista tra i rifiuti della Capitale reso 'celebre' da Giorgia Meloni.

Inoltre il comico ha raccontato di essere stato anche minacciato. Non mi sento in colpa, la cosa era lieve come idea di base. "Il sito di Fn dice che non ho la scorta e posso essere manganellato: queste cose mi mettono tristezza, per una cosa da niente.". È assolutamente un malinteso pazzesco, mai e poi mai infierirei su dei morti. La battuta non è sul fatto che Claretta Petacci sia un maiale.

Lo scherzo di Fedez a Fabio Rovazzi fa impazzire il web
Tutto ha avuto inizio da un video girato da Fedez e altri amici di Rovazzi e pubblicato sul profilo Instagram del rapper . Il telefono di Rovazzi - un iPhone X - è andato in "tilt" non riuscendo a sostenere l'intenso arrivo di messaggi.

Una battuta che non è piaciuta non solo ai simpatizzanti del partito della Meloni ma a migliaia di utenti del web. Ma non ingigantiamo questi episodi...bisogna ricondurre queste cose nei suoi ambiti primari.

"Faccio questo lavoro da più di 30 anni e credo si debba almeno veder riconosciuta la mia assoluta indipendenza da qualunque schieramento - conclude il comico - Noi prendiamo in giro tutti i politici, io non appartengo e non sono mai appartenuto a un'area politica".

"È un maiale femmina, si chiama Claretta Petacci", è stata la battuta di Gene Gnocchi, martedì scorso durante uno dei suoi interventi alla trasmissione di Giovanni Floris, con riferimento all'amante trentenne di Benito Mussolini, trucidata con lui alla fine della guerra e con lui appesa a testa in giù a piazzale Loreto a Milano dai partigiani. Ma anche i social network sono insorti. Gnocchi avrebbe voluto, sostiene, commentare satiricamente la fotografia postata nei giorni scorsi su Twitter dalla leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, per protesta contro la giunta di Virginia Raggi, in cui si vede un maiale aggirarsi tra i rifiuti a Roma.

Intanto, la leader di Fd'I, Giorgia Meloni, destinataria della battuta di Gnocchi per aver postato la vecchia foto di un maiale che grufola a Roma, risponde ricordando che Gnocchi e quelli come lui sono quelli che "si riempiono la bocca di contrasto dei femminicidi". Fino allo striscione di Forza Nuova e relativo intervento di replica del comico.

Share