Treni: in Trentino il 93% arriva puntuale, lo dicono i viaggiatori

Share

Intanto la società assicura che il 98% delle corse è puntale.

Trenitalia che opera con il suo pool nazionale di agenti dell'azienda ogni settimana in una diversa realtà regionale, in affiancamento a un "gruppo" locale che resterà sempre attivo nel proprio territorio. "La contemporanea presenza di più agenti renderà più veloci ed efficaci i controlli e servirà da deterrente per le eventuali reazioni aggressive - recita ancora la nota - Maggiori risorse consentono di investire di più nel miglioramento del servizio".In merito alla regolarità ed alla cancellazione delle corse la direzione regionale di Trenitalia assicura che la media in Campania registra un trend positivo rispetto al 2014.

Chianella esulta Immediato il commento dell'assessore regionale ai trasporti: "I dati diffusi da Trenitalia sulla puntualità e sulla regolarità delle corse regionali sono molto soddisfacenti e premiano l'impegno della giunta regionale a garantire un trasporto che possa rispondere al meglio alle necessità degli utenti".

Parte "Resto al Sud"per aiutare imprese giovani"
Chi vuole chiedere gli incentivi deve, quindi, registrarsi ai servizi online di Invitalia e poi entrare nell'area riservata. Il 35% inoltre è a fondo perduto mentre il restante 65% (restituibile in 8 anni ) è "garantito" dallo Stato.

Risultano superiori alla media generale gli indici di puntualità dei treni in circolazione nelle ore di punta: alla sera, nella fascia 16-20, è il 90% ad arrivare puntuale; al mattino, nella fascia 6-10, la percentuale sale al 94,8%, con un aumento di 1,2% rispetto allo scorso anno. L'indice di gradimento (clienti) del servizio è dell'89.5%, con una crescita percentuale del 4% rispetto agli ultimi due anni (85.5% del 2015).

Il bilancio del 2017 tiene conto del volume di servizi prodotti in Umbria, pari a 27.400 treni circolati all'interno della regione ed in quelle circostanti (Marche, Toscana, Lazio) dove Trenitalia gestisce il servizio, percorrendo complessivamente 3,7 milioni di km e contando 7,6 milioni di passeggeri saliti a bordo. "Sono indici che, considerando le sole cancellazioni (0,7%) e ritardi (4%) imputabili direttamente a Trenitalia, salgono al 99,3% come regolarità e 96% per la puntualità, a dimostrazione che la macchina industriale e organizzativa di Trenitalia sta confermando la sua positiva evoluzione". Per quanto riguarda la permanenza a bordo le percentuali migliori si registrano nel comfort (90,7%) nella cortesia e la professionalità del personale (90%) e nell'informazione a bordo (87,5%).

Share