Papa Francesco: "Ho paura che scoppi guerra nucleare, siamo al limite"

Share

"Siamo al limite. - avverte Papa Francesco - Basta un incidente per innescare la guerra". Papa Francesco ha fatto distribuire questa foto, una ristampa di un'immagine scattata nel 1945, a tutti i giornalisti saliti con lui sul volo da Roma verso Santiago del Cile, tappa di partenza del suo viaggio in Sud America che lo terrà impegnato tre giorni in Cile e altri tre in Perù.

La paura di un conflitto su larga scala non è una questione nuova per il Papa, che nelle ultime settimane è tornato più volte su questo tema, dopo aver parlato negli anni scorsi di "terza guerra mondiale che si combatte a pezzi". "Quindi bisogna distruggere le armi, adoperarci per il disarmo nucleare". L'ho trovata per caso, è stata scattata nel '45.

"Si, ho davvero paura".

Aereo rischia di affondare in mare, il salvataggio è da brividi
I voli dell'aeroporto internazionale sono regolarmente ripresi dopo essere stati temporaneamente sospesi in seguito all'accaduto. Paura a bordo di un volo passeggeri proveniente da Ankara.

"Vi auguro buon viaggio - ha poi detto il Pontefice - Avremo tempo per riposare, lavorare, tante cose". Bergoglio ha scritto come commento: "Il frutto della guerra".

Un bambino a Nagasaki con sulle spalle il suo fratellino morto nel bombardamento atomico, in attesa di far cremare quel corpicino. Di questo passo la situazione rischia di precipitare. Mi sono commosso quando l'ho vista e ho osato scrivere: 'Il frutto della guerra'. Proprio il Papa oggi ha spiegato ai giornalisti che ha scelto di diffonderla "perché un'immagine del genere commuove più di mille parole".

"Nel momento in cui lascio Roma per recarmi in Cile e Perù per sostenere la missione della Chieda locale e portare un messaggio di speranza, mi è caro rivolgere a Lei, signor Presidente, il mio deferente saluto, che accompagno con fervidi auspici per il benessere spirituale, civile e sociale del popolo italiana, cui invio volentieri la benedizione apostolica", ha risposto Papa Francesco nel telegramma fatto pervenire al Presidente Sergio Mattarella.

Share