Inter-De Vrij, rinnovo con la Lazio vicino. Igli Tare blinda il difensore

Share

Parola di Tare: De Vrij non si muove. Il ds biancoceleste avrebbe messo nel mirino le prestazioni di Nedim Hadzic, classe '99, e tra i profili più interessanti del panorama calcistico bosniaco.

Sui colpi di mercato messi a segno e... mancati: "Il colpo migliore?". Ho dovuto imparare tutto da solo, non è stato facile perché non avevo esperienza e soprattutto nessuno credeva in me. "Questa è sicuramente la Lazio più forte che ho costruito nei miei dieci anni, ma non ci si può sedere perché bisogna continuare a lavorare per raggiungere altri obiettivi". Sono state proprio le critiche quelle a farmi andare avanti. E' un personaggio importante, che capisce di calcio e che conosce a menadito il calcio giovanile e professionistico". Sulla scelta di fare il dirigente dopo una vita da agente: "Ormai quello dei procuratori era un ambiente che non mi apparteneva più. "Vedrete che alla fine sarà così". Senza dubbio Cavani. In quel periodo non c'erano le condizioni "politiche" affinchè potesse passare dal Palermo alla Lazio.

Presidenza Figc, ufficiale la candidatura di Gravina: votato all'unanimità dalla Lega Pro
Siamo in attesa di riscoprire la capacità di una Lega Serie A di esercitare la propria leadership oltre che di annunciarla continuamente.

Il mio colpo migliore è certamente Milinkovic Savic, perché sono riuscito a fargli mantenere la promessa fatta alla società. A Roma bisogna fare i conti con tutto. Sbagliato attaccare sempre a testa bassa alla prime difficoltà.

Share