Milan, Montolivo attacca Montella: "Il nuovo modulo ci ha fatto perdere tempo"

Share

"Credo che il confronto con il Milan vincente del passato abbia schiacciato un po' di squadre del passato - ha spiegato il centrocampista in un'intervista al Corriere della Sera -". Lo ha detto il centrocampista del Milan, Riccardo Montolivo, in una intervista a Sky Sport sul momento del Milan e il tecnico Gennaro Gattuso. Spogliato della fascia da capitano, fatto per il quale ha anche avuto una discussione con Leonardo Bonucci, risolta poi per il meglio, il metronomo del centrocampo rossonero è ora il leader silenzioso di questa squadra, senza i tanti pregiudizi, come li chiama lui, che lo accompagnavano nelle precedenti annate.

Il dolore di Romina in un tweet: "Dov'è Ylenia?"
Dopotutto chi lo farebbe? L'ultima telefonata di Ylenia alla famiglia risale al primo gennaio del 1994, una chiamata partita dal telefono del LeDale Hotel di New Orleans .

2018 - Secondo Montolivo, l'anno in cui potrebbe esplodere Patrick Cutrone: "Me lo auguro". Credo che il cambio di modulo abbia portato difficoltà maggiori, anche perché avevamo svolto tutto il ritiro in un certo modo e a metà settembre ci siamo trovati a cambiare completamente. Ciascuno di noi deve lavorare su se stesso, pensare: "cosa posso fare io per la squadra e non cosa la squadra può fare per me". "I nuovi acquisti sono stati selezionati su criteri tecnici, ma anche umani". "Ma lui ha questa mentalità e sono sicuro che non sbaglierà". "Questo è stato il nostro problema, ma stiamo lavorando per uscire da questo momento". Spero che il derby di Coppa Italia vinto ci dia una spinta importante. "L'obiettivo è uscire dalle difficoltà e trovare la continuità che ci è mancata nel 2017". "I tifosi non ci hanno mai fatto mancare il loro supporto, ma noi dobbiamo dare di più affinché San Siro diventi un valore aggiunto". "La squadra ha ottime risorse che dovremo cercare di sfruttare maggiormente". "Sicuramente da una parte dobbiamo dire grazie al Presidente Berlusconi per tutto quello che ha fatto per il Milan, per i suoi tifosi in questi anni". Da questo punto di vista siamo delusi per la posizione in classifica che occupiamo. "Abbiamo perso ulteriore tempo, poi ulteriore fiducia, è stata tutta una rincorsa". "Le due coppe sono, invece, obiettivi concreti, alla portata e sarebbe bello arrivare in fondo ad entrambe".

Share