Mancini elogia Fassone e Mirabelli e apre al Milan

Share

L'altra grande tentazione del nostro concittadino sarebbe quella di puntare alla nazionale ma al momento il caos che regna sovrano in federazione non consente di fare piani.

Nei mesi scorsi il nome di Roberto Mancini è stato accostato con insistenza al Milan, complice anche un trend negativo che la stagione stava prendendo. Sulla Nazionale: "Ho un sogno: vincere da ct ciò che non ho vinto da calciatore". Certo bisognerà capire se Conte vorrà tornare a confrontarsi con la Nazionale o lavorare ancora nei club. Come Perisic? No. Ivan è devastante fisicamente ma gli manca continuità. L'ostacolo più alto è rappresentato dal contratto fino al 2020 dell'allenatore in terra capitolina, che spingerebbe i bianconeri a trattare con la Lazio un'eventuale uscita anticipata.

L'Inter di Spalletti e l'Inter di Mancini presentano qualche analogia.

Regeni, inquirenti italiani a Cambridge per sentire testi
Nel comunicato è detto che "la professoressa ha accettato di rispondere a tutte le domande poste dagli investigatori inglesi". Nel corso dell'audizione la docente avrebbe, sostanzialmente, ripetuto quanto già comunicato in passato tramite alcune mail.

"È diverso. Noi avevamo rifondato la squadra, ora la squadra ha due anni di esperienza in più e tanti di milioni investiti". Chiudemmo l'andata in testa pur avendo lacune evidenti. "A quel punto servivano acquisti a gennaio per reggere il passo, invece si parlava solo di vendere". Su Kovacic ci credevo, ci furono confronti duri perché gli chiesi di restare ed esplodere all'Inter ma arrivò il Real e c'era bisogno di soldi.

Le parole di Mancini: "L'Inter?". In più non deve pensare di dover andare solo in Champions ma dovrebbe puntare a qualcosa in più.

Chiosa sugli ormai ex rivali del Milan e l'ipotesi di un futuro in rossonero: "Con Fassone lavorai alla grande, è una brava persona e molto competente". La sua esperienza: "Sta andando bene, adesso stiamo riposando. Se mi chiamassero? Lavoro bene con tutti e non ho problemi di colore".

Share