Casa e agevolazioni fiscali 2018: arriva il bonus verde

Share

La Legge di Bilancio 2018 è stata confermata, sostanzialmente: è quanto emerge dalle ultime interessanti notizie che riguardano proprio la conferma delle poche modifiche e dei pochissimi e comunque non sostanziali cambiamenti che riguardano proprio il 2018 dal punto di vista delle agevolazioni e dei benefici fiscali. Il cosiddetto ecobonus giardini resta valido fino al 31 dicembre 2018, ma è necessario rispettare alcuni requisiti per averne diritto. Il bonus verde è una detrazione fiscale del 36% dall'IRPEF per le spese sostenute in "sistemazione del verde". Nello specifico, saranno oggetto di agevolazione tutte le spese sostenute e documentate per attività di sistemazione, recupero e realizzazione del verde privato finalizzati all'assorbimento delle polveri sottili, alla mitigazione dell'inquinamento acustico e alla riduzione delle escursioni termiche.

Ma cosa comprende il bonus verde 2018?

Visto che il "bonus verde" spetta per il singolo immobile oggetto di interventi, è opportuno che il beneficiario disponga di una documentazione completa in caso di verifiche.

La finalità della previsione è quella di incentivare la realizzazione di interventi di riqualificazione e recupero delle aree da destinare a zone verdi con l'obiettivo di implementare il verde privato e renderlo un fattore essenziale di sviluppo delle città. Tra gli altri interventi che continuano ad usufruire della detrazione 65% ci sono: - installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda; - sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore; - sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza pari alla classe A e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti; - l'acquisto e la posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti, fino a un valore massimo della detrazione di 100mila euro, a condizione che l'intervento porti a un risparmio di energia primaria pari al 20%; - l'acquisto, l'installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, acqua calda e climatizzazione.

Gwyneth Paltrow annuncia il suo fidanzamento e presto sposerà…
Gwyneth e Brad appaiono raramente in pubblico e sono da sempre restii a mettersi in mostra. Il loro è un amore per il quale l'annuncio del fidanzamento giunge a sorpresa.

Si consiglia, di conservare tutti i documenti fiscali sulle tipologie di spese citate, in modo da inserirne i dettagli nella dichiarazione dei redditi del prossimo anno (è il 730 da inviare nel 2019, infatti, che dovrà contenere la richiesta, essendo detrazioni valide per tutto il 2018). Quindi, niente pagamenti in contanti.

Per importi non superiori ai 5000 euro ed effettivamente ammessi alla detrazione del 36%, sarà poi possibile ottenere il successivo rimborso fiscale. Non solo: con la legge di Bilancio è stato creato anche un fondo di garanziaproprio per sostenere questi investimenti.

Metodi di pagamento attestanti le spese sostenute sulle aree verdi per il 2018.

Share