Calciomercato Napoli, De Laurentiis: "Deulofeu o Verdi? Decide Sarri…"

Share

"Adesso verrà portato nei nostri studi per la firma". A partire dall'imminente arrivo di Zinedine Machach, che ha sostenuto a Roma le visite mediche.

Durante lo stesso incontro, però, ha avanzato un'incredibile richiesta di mercato: ha chiesto esplicitamente Leroy Sanè, jolly d'attacco del Manchester City, club che il Napoli ha recentemente affrontato in Champions League. Non bisogna mettersi una medaglia al collo per ogni acquisto che facciamo perché a volte ci siamo sbagliati e a volte abbiamo preso decisioni giuste - conferma il massimo dirigente del club azzurro ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, parlando anche degli obiettivi per l'attacco, con le priorità rappresentate da Verdi o Deulofeu - Dobbiamo essere attenti agli innesti da comprare perché devono rispettare i canoni sarriani. Si possono fare mille ipotesi, ma non bisogna escludere nulla visto che entrambi scalpitano per rientrare. Ghoulam potrebbe recuperare prima rispetto a Milik. E' lui che può valutare se un giocatore è già pronto nell'immediato e se può fare al caso nostro già nei prossimi mesi.Noi siamo multietnici. In estate le carte si rimescolano e le cose possono cambiare. "Siamo stati insieme ed in perfetta armonia per sei ore a casa sua a Figline".

Quindi i due calciatori dovranno scalpitare ancora un po'.

Il 12 Gennaio, La Notte Nazionale del Liceo Classico
L'apertura della manifestazione sarà comune a tutti i licei che aderiscono all'iniziativa così come la chiusura della serata. Un ricco programma volto alla valorizzazione e tutela del patrimonio culturale.

Sul rientro dei due big ai box, Ghoulam e Milik, il presidente non si è sbilanciato più di tanto: "Sono ruoli diversi".

BENEVENTO VUOLE SEPE MA E' INCEDIBILE - Situazione opposta invece per il portiere Sepe, che ha alcune richieste nella massima serie e piace molto al Benevento. Dovesse arrivare anche solo uno tra Verdi e Deulofeu - con il talento del Bologna che resta sempre la prima scelta - il Napoli crescerebbe ulteriormente di qualità.

Share