Musei italiani record: nel 2017 oltre 50 milioni di visitatori

Share

Nel corso del 2017, le gallerie toscane hanno registrato poco più di 7 milioni di visitatori, in crescita del 10,2% rispetto ai 6,3 milioni del 2016. "Risorse preziose che contribuiscono alla tutela del nostro patrimonio e che tornano regolarmente nelle casse dei musei attraverso un sistema che premia le migliori gestioni e garantisce le piccole realta' con un fondo di perequazione nazionale".

E' stato un 2017 da record per i musei statali italiani.

Sala risponde: "San Siro va ammodernato, il Milan è disponibile?"
Attraverso il proprio profilo Twitter , il sindaco di Milano ha risposto al club rossonero. Stavolta, come già successo in passato, il motivo del contendere è lo stadio .

Significativa crescita in classifica della Pinacoteca di Brera (+7 posizioni), di Palazzo Pitti (+5 posizioni) dei Musei reali di Torino (+4 posizioni) e l'ingresso in classifica, per la prima volta, di Villa Adriana e del Museo di Capodimonte. E un bilancio di legislatura più che soddisfacente. Nella classifica dei musei con gli incrementi più marcati figurano diversi istituti resi autonomi dalla riforma: con 27 milioni di visitatori, questi luoghi della cultura hanno accolto più della metà dei visitatori complessivi. I cinque luoghi della cultura statali più visitati d'Italia sono il Colosseo (oltre 7 milioni di visitatori), Pompei, gli Uffizi, la Galleria dell'Accademia di Firenze e Castel Sant'Angelo. "I musei e i siti archeologici italiani stanno vivendo un momento di rinnovata vitalita' - sottolinea - e al successo dei visitatori e degli incassi corrisponde una nuova centralita' nella vita culturale nazionale, un rafforzamento della ricerca e della produzione scientifica e un ritrovato legame con le scuole e con i territori". I dati sono stati presentati dal ministro per i beni e le attività culturali Dario Franceschini che, alla vigilia del primo appuntamento del 2018 con #domenicalmuseo, l'iniziativa in vigore dal 1 luglio 2014 che prevede l'ingresso gratuito al patrimonio culturale statale ogni prima domenica del mese, ha illustrato il report dell'ufficio di statistica del Mibact sull'anno che si è chiuso. La vera sorpresa è rappresentata dal Parco archeologico di Siponto che con 81 mila presenze nel 2017, scavalca il Museo Archeologico di Taranto (79.000 ingressi) e si piazza al secondo posto.

Share