Rai, ok della Vigilanza alla par condicio: salvi Fazio e Vespa

Share

Più esattamente i pentastellati hanno presentato quattro emendamenti al regolamento sulla par condicio che chiedono di eliminare i programmi di infotainment dalla campagna elettorale oppure ricondurre tutti i programmi sotto testata a condizione che il conduttore abbia un contratto da giornalista. Bocciati, inoltre, gli emendamenti del Movimento 5 Stelle che avrebbero escluso dalla campagna elettorale le trasmissioni di Bruno Vespa e Fabio Fazio che vengono quindi 'salvati' dalla commissione.

La ragione risiede nel fatto che entrambi hanno un contratto da 'artista'. Allora non si interessino di campagna elettorale. Vespa e Fazio hanno scelto di avere un contratto da artisti, e non da giornalisti, per evitare di dover sottostare al tetto ai compensi fissato a 240mila euro. Ma anche nel primo caso, sarebbero loro le vittime sacrificali, dal momento che con Che Tempo Che Fa e con Porta a Porta i due conduttori sono i leader indiscussi dei format di informazione e intrattenimento in casa Rai.

Anticipazioni Trono Over, Gemma Galgani balla con Giorgio Manetti poi lo bacia
Sarà questa la volta buona, visto che i propositi ci sono tutti quanti? Il corteggiatore andrà in esterna anche con Nilufar . Non tutti tra il pubblico gradiscono queste lunghe pause e in molti si chiedono il perchè di questa scelta della redazione.

Il tema della presenza di Fazio e Vespa in campagna elettorale "non riguarda la parte della normativa di cui ci stiamo occupando: dovremmo inserire nel regolamento quali programmi vanno ricondotti a testata, ma questo deve farlo l'azienda e non la commissione di Vigilanza Rai". "Vespa è un personaggio che sta lì da secoli, ha acquisito molto potere e di sicuro quando in Vigilanza alcuni miei colleghi dicono: 'Qua dobbiamo dire solo sì', palesano che questo organismo non ha poteri di indirizzo e vigilanza rispetto alla Rai", aveva tuonato lunedì. Non da ultimo il 9 gennaio il candidato premier Luigi Di Maio sarà intervistato proprio da Vespa. "Mercoledì 10 gennaio alle 23.45 Bruno Vespa ospiterà il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi e giovedì 11 gennaio alle 23.55 il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi", annuncia un comunicato della Rai.

Share