CES 2018: svelato in anticipo l'annuncio di HTC Vive Pro

Share

La principale caratteristica del visore sarà il 2880x1600p di risoluzione, un incremento pari al 78% rispetto al visore standard, secondo quanto dichiara HTC Vive. La famosa agenzia di stampa riferisce che l' HTC avrebbe assunto un consulente per fare il punto sul futuro dell'azienda, e da alcune riunioni tenute con questo è venuta fuori l'idea di scorporare o vendere la divisione Vive.

Oltre ai due nuovi display a più alta risoluzione, Vive Pro vanta in più una coppia di microfoni e due fotocamere frontali che dovrebbero servire agli sviluppatori a integrare ulteriori feature nelle esperienze VR.

Nel complesso si tratta di una gara a due partecipanti, com'era ovvio immaginare, tra HTC Vive e Oculus Rift, con quest'ultimo che riesce a primeggiare con un vantaggio comunque contenuto: i dati indicano infatti un 47,26% di market share per la soluzione HTC e un 48,5% per Oculus.

Multe ai genitori che pubblicano foto dei figli minori
Attenzione a pubblicare le foto dei propri figli sui social network: si rischiano sanzioni fino a 10.000 euro. Dunque non solo le foto dovranno essere rimosso ma è anche previsto un pagamento in denaro a favore dei figli.

In aggiunta, è stato confermato l'arrivo dell'adattatore wireless Vive. Dovrebbe essere facile capire il suo scopo: permettervi di usare i visori di HTC senza fili!

HTC ha anche lanciato un adattatore wireless per la sua gamma Vive, il quale è sviluppato con la tecnologia Intel WiGig, con un adattatore che opera nella banda dei 60 GHz e garantisce latenze bassissime. Bundle e prezzi verranno annunciati successivamente.

Share