Pedopornografia e cyberbullismo: arresti e denunce in Sicilia Orientale

Share

Sei persone arrestate, 46 denunciate, di cui 15 per adescamento. Controlli particolari sono stati effettuati per proteggere le reti e gli utenti dalle sempre più evolute tecniche di hackeraggio, che attraverso l'utilizzo di malware che ampliano a dismisura i soggetti attaccati, soprattutto nell'ambito delle transazione commerciali.

Tra le attività investigative condotte, in tale ambito, si segnalano 68 indagini avviate nel 2017 per un totale di 33 persone denunciate e l'arresto di 2. Nell'ambito dei reati informatici contro la persona come diffamazione, cyberstalking, trattamento illecito di dati personali, sostituzione di persona, sono stati trattati 246 casi e denunciate 47 persone. Una persona è stata arrestata, otto sono state le denunce. Nonostante la difficoltà operativa di bloccare e recuperare le somme frodate, soprattutto perché inviate verso paesi extraeuropei (Cina, Taiwan, Hong Kong, Nigeria), la polizia postale ha potuto bloccare alla fonte, su una movimentazione di 340 mila euro, ben 112.196 euro e di recuperarne 70.341. La piattaforma in questione frutto di specifiche convenzioni intercorse mediante ABI con gran parte del mondo bancario, consente di intervenire in tempo quasi reale sulla segnalazione bloccando la somma prima che venga polverizzata in vari rivoli di prestanome.

Nel settore del cyberterrorismo gli investigatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni hanno concorso con altri organi di Polizia e di intelligence alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni di eversione e terrorismo, sia a livello nazionale che internazionale, posti in essere attraverso l'utilizzo di strumenti informatici e di comunicazione telematica.

ROMA -La Polizia Postale ha fatto conoscere i risultati del loro lavoro nel 2017. Nell'ultimo anno, la strategia mediatica messa in campo dalle organizzazioni terroristiche di matrice religiosa islamista ha indotto ad una costante attività di osservazione e analisi dei contenuti presenti in rete.

Napoli: arriva in scooter e fa fuoco, gambizzato un 17enne
Indaga la Polizia per ricostruire la dinamica di quello che sembra a tutti gli effetti un agguato o una spedizione punitiva. Come riporta Il Mattino , il giovane è stato colpito da due pallottole una ad un arto, l'altra s'è conficcata nella gamba.

Nell'ambito delle attività di prevenzione invece, la Toscana è stata protagonista della quarta e quinta eduzione della campagna itinerante Una vita da social sui temi del cyberbullismo e sull'uso corretto dei social network.

Il compartimento della polizia postale della Sicilia orientale ha monitorato circa 1.520 spazi web e cancellato diversi contenuti.

Oltre mille attacchi informatici a siti istituzionali e piattaforme strategiche di interesse nazionale, su più di 28 mila alert, ma anche 17 mila monitoraggi sul web per individuare minacce provenienti da siti estremisti islamici (4 arresti fra Perugia e Milano con l'operazione Da'Wa), dove è forte il tentativo di radicalizzazione.

Share