Multe ai genitori che pubblicano foto dei figli minori

Share

Attenzione a pubblicare le foto dei propri figli sui social network: si rischiano sanzioni fino a 10.000 euro. Di qui le numerose (e inascoltate) lamentele del figlio per l'esposizione della storia familiare e delle controversie giudiziarie tra i genitori e il disagio che lo ha portato a chiedere al giudice di proseguire gli studi negli Stati Uniti per potersi "rifare una vita".

Questo è quanto ha stabilito il Tribunale di Roma con un'ordinanza dello scorso 23 dicembre 2017 secondo la quale il giudice può decidere di imporre la rimozione delle foto incriminate e, allo stesso tempo, imporre una sanzione di natura pecunaria ai responsabili.

Il caso è quello di un sedicenne che ha chiesto tutela contro una madre troppo "portata" a post e commenti web su di lui;ora non potrà più farlo, pena un salasso di 10mila euro. Infatti, in primo luogo la legge sul diritto d'autore prevede all'articolo 96 che le immagini che ritraggono una persona non possono essere rese pubbliche senza il suo consenso espresso. Non si può inoltre dimenticare come i minori godano di una tutela ulteriore accordata dall'articolo 16 della Convenzione sui diritti del fanciullo approvata nel 1989.

Ok Corea Nord a offerta di Seul: incontro il 9 gennaio
Pyongyang ha accettato l'invito della Corea del Sud a tenere colloqui la prossima settimana. I due sono le istituzioni più alte che gestiscono le questioni intercoreane nei due Paesi.

Il Tribunale di Mantova aveva richiamato diverse norme puntuali. I giudici hanno imposto alla donna il divieto di diffondere su internet i dati relativi al minore.

Dunque non solo le foto dovranno essere rimosso ma è anche previsto un pagamento in denaro a favore dei figli.

La Cassazione, del resto, aveva già ritenuto che il consenso di uno dei genitori non potesse escludere l'illiceità della condotta di chi pubblica le foto del minore se la diffusione è dannosa.

Share