Canone Rai: "No abolizione, meglio allargare le esenzioni"

Share

Il ministro quindi manda un messaggio direttamente al segretario del Pd: "Verso Renzi, che ho sentito anche oggi, ho sentimenti di gratitudine e di lealtà, ma questa lealtà non può essere cieca fedeltà e approvazione di ogni proposta, peraltro quasi mai condivisa". Pagare meno, pagare tutti.

Noi cittadini in questa querelle non c'entriamo nulla, come d'altronde non si è data alcuna pubblicità alla nuova concessione di 10 anni che consegna alla Rai 20 miliardi di euro senza obblighi precisi di servizio pubblico ne dicendo quali si possano definire programmi di servizio pubblico e quali commerciali, mantenendo sulla Rai sia il canone che la pubblicità e sostenendo che solo la Rai qualsiasi cosa faccia produce servizio pubblico.

Carlo Calenda non molla la polemica sul canone Rai e, su twitter, definisce "triste e squallido" il comportamento che un suo follower attribuisce alla "truppa renziana", che lo accuserbbe di voler fare il "premier delle larghe intese". "Ma lo faccio a patto che si lavori a un progetto per il Paese, non a battute estemporanee da Truman show". "C'è stato l'opposto. La voglia di dire che tutto andava benissimo e che erano stati raggiunti risultati mirabolanti, quando per rimediare ai danni della crisi ci vuole e ci vorrà ancora molto lavoro". Il piano del Pd in quel caso prevede di non toccare i tetti pubblicitari, andando però a pesare sulla fiscalità generale per trovare i denari che tengano in piedi il baraccone Rai.

Savona, incendio divora impianto FG riciclaggi: allarme ambientale
Una densa nube nera visibile a chilometri di distanza, aria irrespirabile. Centinaia le telefonate giunte ai centralini dei vigili del fuoco .

Matteo Orfini risponde al ministro dello Sviluppo economico, affermando che "per la cronaca, la fiscalizzazione del canone Rai è una nostra proposta storica. Mentre di privatizzazioni che hanno distrutto (o quasi) aziende strategiche del paese ne abbiamo già viste troppe". Continueremo. Non ci interessano i proclami e le polemiche di giornata: per noi parlano i fatti.

Come abolire il Canone Rai? Una discussione sulla quale si avventano le opposizioni. Lo ha detto Pietro Grasso intervenendo all'assemblea nazionale di Liberi e Uguali, in corso a Roma. E comunque, per la cronaca, il canone in bolletta è arrivato con suoi mille giorni. "Quello che so è che il governo Renzi con la riforma del canone in bolletta ha recuperato l'evasione ed abbassato il costo per i cittadini onesti che lo pagavano. Dando certezze ai conti pubblici e alla Rai e ponendo le basi per aiutare tutto il settore dell'informazione", aggiunge.

"La Rai è un pezzo dell'Italia per gli italiani nel mondo, teniamocela stretta".

Share