Dal 2018 WhatsApp interromperà il supporto per BlackBerry e Windows Phone

Share

Termina il supporto WhatsApp ad alcune piattaforme mobili. Alzi la mano chi oggi sarebbe pronto a disinstallare WhatsApp a cuor leggero. Per continuare a sfruttare appieno WhatsApp non vi resta che passare ad una versione Android/Windows Phone o BlackBerry OS più aggiornata. Nel caso di BlackBerry, la società stessa ha confermato che non lancerà nuovi dispositivi.

WhatsApp ha ricevuto diverse nuove funzionalità nel corso del 2017 per migliorare l'esperienza utente su Android, iOS e sul Web. WhatsApp comunica che gli utenti di queste piattaforme non saranno più in grado di creare nuovi account, né di verificare nuovamente gli account esistenti.

Ora le intenzioni si stanno per concretizzare e, già dal 31 dicembre 2017, i possessori di una precisa lista di smartphone tra i più datati dovranno dire addio all'app più utilizzata per scambiare messaggi e note vocali con i propri contatti.

Addio a Gualtiero Marchesi, il papà della nuova cucina italiana
Negli anni successivi, però, restituì le stelle polemicamente contestando il metodo di attribuzione della guida francese Michelin. Gualtiero Marchesi nel 1977 fondò il suo primo ristorante a Milano , e l'anno successivo ottenne la prima stella Michelin.

Infatti, agli esordi di questa famosa app, ormai risalenti a ben 9 anni fa, la grande maggioranza dei dispositivi mobili utilizzava sistemi operativi offerti da BlackBerry e Nokia.

Quindi l'app di messaggistica più popolare al mondo non offrirà supporto per le versioni di Android precedenti al 2.3.7 a partire dal 1 febbraio 2020.

Per finire, un consiglio valido per tutti: lo smartphone non è altro che un piccolo computer, e per questo motivo è sempre buona norma, anche per motivi di sicurezza, di tenere aggiornato il sistema operativo quando, attraverso una notifica, ci avvisa della presenza di nuovi aggiornamenti.

Share