Francesca Barra ricoverata in ospedale insieme al figlio. L'appello ai fan

Share

La compagna di Claudio Santamaria ha voluto raccontare l'accaduto direttamente dal proprio account Instagram, utilizzato per spiegare i fatti ma anche per dire la sua ai genitori italiani. Francesca Barra, appena tornata da un viaggio in Vietman con l'attore (si è persino parlato di nozze segrete con lui.), fa sapere a tutti di aver contratto la patologia. Il vaccino contro l'epatite A, che si trasmette con contatto sessuale ma anche con il consumo di acqua e cibi contaminati come molluschi crudi o poco cotti o verdure poco lavate, è efficace e dura 10 anni. La diagnosi probabilmente la condanna a passare le vacanze di Natale in ospedale, visto che si tratta di epatite A.

Dopo aver condiviso una foto scattata in ospedale, Francesca ha raccontato parte della vicenda che si sta trovando a fronteggiare in questi giorni che dovrebbero essere dedicati soprattutto a celebrare le feste. Quello che mi devasta è che sia ricoverato anche mio figlio.

"Ignoravo che ci fosse una epidemia di Epatite A. E così... non ci siamo vaccinati".

Il Papa e Padre Pio, rapporto complesso
Secondo il programma trasmesso dalla Prefettura della Casa Pontificia, il presule informa che Francesco decollerà dall'eliporto del Vaticano alle 7 del mattino, per atterrare circa un'ora dopo nel parcheggio di Piana Romana, a Pietrelcina .

Francesca Barra ci ha tenuto a specificare che non era vaccinata e nemmeno i suoi tre bambini lo erano, per questo uno di loro si è ammalato. E questo è stato- per me- un errore. Ringrazio tutti per il vostro affetto. Non voglio convincere nessuno a vaccinarsi, non impongo il mio pensiero, ma vi consiglio di informarvi, visto che i casi sono in aumento, presso il vostro medico di fiducia. Quindi l'abbiamo presa entrambi a Milano (dove c'è stata una vera e propria epidemia ripeto!). "Vi racconto la mia esperienza perché io e i bambini non eravamo vaccinati".

Inoltre, continua, è fondamentale "non sottovalutare i sintomi e farvi visitare da medici di cui vi fidate". L'Italia è il Paese più colpito.

Share