Serie B, Palermo: il giudice si riserva per la sentenza sul fallimento

Share

La sezione fallimentare del tribunale di Palermo - con il collegio composto dal presidente Giovanni D'Antoni, dal giudice delegato Giuseppe Sidoti e dal giudice anziano Raffaella Vacca - ha disposto una consulenza per decidere l'istanza di fallimento del Palermo calcio presentata dalla Procura, secondo la quale la società sarebbe insolvente.

Siamo molto fiduciosi, speriamo di avere belle notizie a breve.

OTTIMISMO IN CASA ROSANERO - Per la prima volta i legali del Palermo hanno potuto spiegare le proprie ragioni dinnanzi al pubblico ministero.

Incidente al porto di Lavagna, un morto e un ferito grave
Con lui c'era Paolo Cò, 27enne, cugino del titolare della Aqua, società che gestisce un allevamento di pesci. A perdere la vita è stato Vincenzo Anselmi , 54enne di Milano residente a Rapallo .

Alla fine della perizia, in pratica, qualsiasi dubbio potrà essere fugato e il tribunale potrà decidere o meno se accettare o rigettare l'istanza presentata dalla Procura.

Abbiamo illustrato le nostre ragioni al Tribunale, siamo sicuri dei nostri bilanci. Questa mattina, nell'udienza che è durata circa un'ora e un quarto, le parti hanno discusso: la Procura ha insistito nella richiesta di fallimento mentre la difesa ha ribadito che il Palermo ha debiti molto inferiori a quelli ipotizzati dalla Procura e di essere solvibile. "Siamo molto ottimisti, aspettiamo fiduciosi la decisione del Tribunale". "Di sicuro nelle carte da noi presentate ci sono documenti più attuali rispetto a quelli presi in considerazione dalla Procura". "L'analisi dei documenti ci rende davvero tranquilli". Dall'inizio delle operazioni il collegio dei tecnici avrà 50 giorni entro cui presentare una prima bozza di perizia, che verrà quindi trasmessa alle parti. Se l'istanza di fallimento fosse accolta sarebbe nominato un curatore fallimentare, se rigettata il club potrebbe operare senza operare senza problemi, a partire dal calcio mercato che scatta il 3 gennaio e termina il 31. Folto il gruppo che rappresenta il Palermo: oltre al presidente Giovanni Giammarva anche gli avvocati Francesco Pantaleone e Francesco Paolo Di Trapani.

Share