Serie B, botta e risposta tra Foggia e Venezia

Share

"NIENTE RISSA". Di tutt'altro avviso la versione dei rossoneri. Tra i due sono volate parole grosse, schiaffi e spintoni, tanto che si è reso necessario l'intervento delle forze dell'ordine per sedare la rissa. Pesante la contestazione verso Stroppa e la squadra, nonostante il pareggio strappato nel finale.

Venezia subito in vantaggio con il colpo di testa di Zigoni che supera Tarolli sull'assist di Falzerano, sfruttando una pessima copertura difensiva della squadra di casa.

Un fortissimo terremoto ha colpito l'Indonesia: alcune persone sono rimaste uccise
Drammatiche le testimonianze dei residenti: "Abbiamo sentito tremare la casa", ha detto un uomo che vive sul'isola di Giava . Dopo la forte scossa , la gente è immediatamente fuggita fuori dagli edifici in molte aree dell'isola.

A qualche ora dal triplice fischio finale, entrambe le società hanno voluto spiegare ciò che è successo sulle tribune dello Zaccheria. Il Venezia ha perso una sola volta nelle ultime sette, ma ha anche vinto in appena due occasioni; i tre punti mancano dal 12 novembre e da allora la squadra ha centrato appena tre pareggi, perdendo in casa contro il Novara.

Il Venezia FC intende far chiarezza su quanto successo ieri sera allo stadio Zaccheria di Foggia - ha invece comunicato il club veneto, sempre dal sito ufficiale - Al goal del pareggio foggiano il nostro direttore generale Dante Scibilia è stato ingiustificatamente aggredito da persone riconducibili alla società Foggia Calcio cadendo una fila più sotto. Il club pugliese sostiene che l'euforia abbia causato confusione nella tribuna d'onore e che da questa sia scaturita la caduta accidentale. "La società Foggia Calcio ribadisce la propria stima, amicizia e simpatia nei confronti del Venezia, del suo allenatore, della società e dei suoi tifosi (non cita il presidente, ndr)". È stato a quel punto che il patron del Venezia Tacopina "è intervenuto per difendere il nostro dirigente cercando di fermare e contrastare la persona che lo aveva attaccato". "Il Venezia FC si dichiara pronta a tutelare l'immagine propria e dei propri tesserati dinanzi a tutte le sedi competenti", conclude la nota del Venezia.

Share