Incidente al porto di Lavagna, un morto e un ferito grave

Share

A perdere la vita è stato Vincenzo Anselmi, 54enne di Milano residente a Rapallo. Con lui c'era Paolo Cò, 27enne, cugino del titolare della Aqua, società che gestisce un allevamento di pesci. Sul posto si sono recate le imbarcazioni di soccorso della capitaneria di porto e dei vigili del fuoco mentre a terra, nel porto turistico di Lavagna, sono arrivate le ambulanze del 118 che hanno poi trasportato il ferito all'Ospedale San Martino a Genova.

TIM Cup, la Fiorentina batte la Samp 3-2: tre rigori in 90′
Nel finale c'è pure spazio per la traversa di Biglia, che per una sera torna il metronomo che era alla Lazio . Ai blucerchiati non bastano le reti di Barreto (39') e Ramirez (77'), anch'egli a segno su rigore.

La persona morta e quella rimasta ferita erano impegnate, insieme ad altri lavoratori, tra i quali alcuni sub, nel riposizionamento di alcune vasche dopo il termine della mareggiata che nei giorni scorsi ha colpito la zona. L'incidente potrebbe essere stato provocato dalla rottura di un cavo di una gru. A quanto risulta, non ci sarebbero testimoni diretti in quanto la persona morta e il ferito erano soli a bordo della chiatta, dotata di una piccola gru usata per spostare le vasche dell'impianto di allevamento di pesci e le reti con il pescato. Il magistrato che si trova sul luogo della tragedia e gli uomini della capitaneria di porto stanno cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente.

Share