BCE: tassi inchiodati. La conferenza stampa di Mario Draghi

Share

Secondo Draghi, l'area euro sta attraversando una fase di "forte espansione economica" e le prospettive di crescita hanno mostrato un "significativo miglioramento". L'inflazione è invece prevista a 1,5% nel 2017, 1,4% nel 2018 e 1,5% nel 2019 da rispettivamente 1,5%, 1,2% e 1,5% delle stime comunicate in settembre.

Il tema centrale della riunione odierna del Consiglio direttivo della Bce e' che c'e' "una maggiore fiducia nella convergenza dell'inflazione" verso il target della Banca e quindi verso un trend di aumento auto-sostenuto dei prezzi. La Bce ha confermato la previsione di inflazione 2017 all'1,5%, mentre ha rivisto al rialzo all'1,4% quella sul 2018. I tecnici dell'istituzione hanno poi confermato all'1,5% la stima sul caro vita del 2019, mentre hanno indicato una previsione dell'1,7% nel 2020. "Avendo già rivelato gli aspetti chiave del programma di acquisto di asset per l'anno prossimo durante l'ultimo meeting di ottobre, Draghi ha confermato il suo ormai noto discorso sulla sicurezza del buon funzionamento delle misure della Bce e riguardo la necessità di persistere e pazientare".

Vegas affossa Maria Elena Boschi su Banca Etruria
Carlo Sibilia del Movimento 5 stelle ha scritto su Twitter: "Ufficiale, Boschi si è occupata di banca Etruria ". Profili mai portati a conoscenza della Consob , ne' del mercato.

Il quantitative easing può ancora aumentare in dimensioni o durata degli acquisti di titoli, se dovesse essere necessario.

Share