Carabinieri Corigliano, maltrattamenti sui bambini della scuola d'infanzia di San Giorgio Albanese

Share

E' quanto emerso dalle indagini compiute dai carabinieri di Corigliano Calabro, in seguito alla denuncia di alcuni genitori preoccupati e che hanno portato alla sospensione dell'impiego, per la durata di sette mesi, a carico delle due maestre. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Castrovillari.

In appena quindici giorni, le telecamere nascoste piazzate dagli investigatori, hanno permesso di documentare violenze fisiche e psicologiche continue.

PIZZICOTTI, schiaffi, tirate d'orecchie, brutali strattoni, botte con un righello di plastica.

Recensione Hyundai Genesis 2016
Generalmente, l'automobile è dotata di un sistema di sicurezza a sensore che dispone di telecamere in tutti gli angoli. L'auto è dotata di un motore potente ed è difficile resistere alla sua solidità su strada.

Le due insegnanti hanno fatto spesso ricorso alle violenze descritte.

L'attività d'indagine è riuscita ad accertare un sistematico ricorso alla violenza fisica e psicologica nei confronti dei bambini tra cui alcuni figli di rifugiati politici accolti in Italia e soggiornanti in detto centro. E rimanendo assolutamente indifferenti davanti a tali atteggiamenti.

Share