Inter, Ranocchia: "Pordenone sfida pericolosa ma adesso testa al campionato"

Share

L'Inter è contentissima per aver battuto il Pordenone. Spalletti si concede parecchi cambi rispetto alla formazione abituale ma, come ha ribadito ieri in conferenza stampa, non vuole assolutamente sottovalutare l'avversario. In tal senso, ci sono anche le parole del tecnico, che ieri sera ha ammesso di aver sbagliato a schierarli, parole confermate dalla prestazione dei vari Karamoh, Dalbert, Eder, Pinamonti e Cancelo poco concreti e confusi nei movimenti. I cambi di Spalletti sono volti al cercare conferme da chi in questa stagione ha giocato meno degli altri.

Roma: Di Francesco soddisfatto, Chievo inciampo di percorso
Nel secondo tempo Roma subito aggressiva, tiro dalla lunga distanza per El Shaarawy ma la palla finisce alta sopra la traversa. NOTE: Ammoniti: 39′ Strootman (R) per proteste, 80′ Nainggolan (R) per gioco scorretto, 44′ Depaoli (CV) per gioco scorretto.

"Adesso dobbiamo pensare all'Udinese". Ma noi siamo consapevoli delle nostre qualità, delle nostre caratteristiche, ci stiamo lavorando tanto con il mister e con lo staff e stiamo creando qualcosa di importante. Più pressione? No, ci attacchiamo a quello che prepariamo in settimana, le pressioni le lasciamo all'esterno. "Stiamo lavorando nel miglior modo possibile e perciò dobbiamo continuare a credere in ciò che stiamo costruendo". Noi facciamo gruppo, facciamo squadra e proseguiamo per gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Share