Omicidio Mollicone, il quarto indagato è un carabiniere

Share

Gli attuali indagati per omicidio e occultamento di cadavere, sono l'allora maresciallo dell'Arma, Franco Mottola, il figlio Marco, che attualmente gestisce un negozio di giocattoli a Venafro, e la moglie Anna, originari di Teano. E' un carabiniere. L'iscrizione nel registro degli indagati è avvenuta nelle ultime, quando gli è stato notificato un avviso di garanzia l'ipotesi di reato di concorso in omicidio volontario. Stamattina è stato interrogato in Procura a Cassino, ma si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il militare disse di avere visto Serena il giorno della scomparsa, il 1 giugno del 2001, entrare nella caserma dei carabinieri.

Si fa sempre più luce sul brutale omicidio di Serena Mollicone, la studentessa di Arce (Frosinone) uccisa in circostanze misteriose più di 16 anni fa.

Ghost of Tsushima: trapelano i primi dettagli della trama
Sucker Punch ha ancora molta da dire su Ghost of Tsuhima , non ci resta che attendere la prossima PlayStation Experience . Come per tutti i progetti esclusivi Sony , l'alone di mistero per il primo teaser è ovviamente tanto.

Secondo una ipotesi investigativa, suffragata da perizie tecniche, la morte di Serena Mollicone sarebbe legata al suo ingresso all'interno della caserma di Arce dove potrebbe esserci stata una colluttazione che l'avrebbe portata alla morte.

L'omicidio Molliconne sembra essere arrivato ad una svolta. Vanno avanti inoltre le indagini sulla morte del carabiniere Santino Tuzi trovato cadavere nella sua auto nel 2008 ucciso da un colpo partito dalla sua pistola d'ordinanza. "Anche perché - ha aggiunto l'avvocato della famiglia Mollicone - gli accertamenti eseguiti si sono svolti in maniera accuratissima".

Share